PAGELLE e tabellino di PARMA - JUVENTUS

Di Massimiliano Di Marco | 13.01.2013 18:10 CET
Dimensione testo + -

Così come con la Sampdoria, la Juventus non riesce a chiudere la partita e permettere all'avversario di recuperare alla prima occasione utile. Un pareggio che non mancherà di scatenare qualche discussione sulle ultime prestazione della formazione di Conte, forse stanca dai lunghi quarti di finale con il Milan in Coppa Italia, terminati solo ai tempi supplementari.

Seguici su Facebook

La partita cambia nella ripresa: al 51' Pirlo, aiutato da Biabiany, conclude a rete dal limite dell'area su calcio di punizione, il quinto gol da fermo. Il pareggio emiliano arriva al 77': un errore a centrocampo di Vucinic innesca Paletta che riesce a cogliere la corsa di Sansone, da poco entrato, che la sfrutta al meglio battendo Buffon con un rasoterra.

PARMA

Mirante 6,5 – Prestazione molto positiva. D'eccezione l'intervento su Quagliarella al 36', tempismo perfetto e ancora due minuti dopo su Pirlo. Sorpreso dalla deviazione di Biabiany sulla punizione di Pirlo.

Zaccardo 6,5 - Bravo a gestire sia le palle alte, lui è sempre stato abile nel gioco aereo, che quelle rasoterra.

Paletta 6 - Sale correttamente al 77', da cui nasce l'assist per Sansone e il pareggio. Decisivo l'intervento su Vucinic al 91' che evita un pericoloso contropiede.

Santacroce 6 - Contiene discretamente la velocità di Giovinco, seppur non sempre riesca a impedirgli l'inserimento. Comunque buona prestazione.

Biabiany 6 – Attacca la fascia con la sua rapidità, ma Caceres difende con attenzione ostacolandogli la discesa. Si prodiga più in difesa che in attacco.

Marchionni 6 - Alcuni interventi eccessivamente duri, al limite del cartellino giallo. Apporto concreto in mezzo al campo, spende molte energie. Dall'82' Acquah s. v.

Valdes 5,5 - Le sue iniziative offensive, principalmente lanci a cercare i due attaccanti, non trovano mai riscontro pratico.

Parolo 6,5 - Da sottolineare alcune situazioni in cui il suo intervento in difesa è stato decisivo.

Gobbi 6 - Nel primo tempo si ritrova mette paura alla Juventus in un paio di situazioni interessanti, ma le conclusioni non sono mai precise.

Amauri 5 - Oltre a una rovesciata al al 34' (alta) non sono da segnalare ulteriori conclusioni interessanti. Dal 68' Sansone 6,5 - Alla prima occasione buca la porta di Buffon.

Belfodil 6,5 – Il più attivo, offensivamente, dei suoi; riesce ad arrivare alla conclusione almeno tre volte nel solo primo tempo.

All. Donadoni 6 - Parma migliore nel primo tempo grazie a un maggior numero di occasioni. Prosegue l'imbattibilità casalinga.

JUVENTUS

Buffon 6 – Nel primo tempo qualche intervento da rivedere. Subisce gol alla prima occasione utile del Parma nella ripresa.

Barzagli 6,5 - Mai in difficoltà, continua a rappresentare una sicurezza.

Bonucci 6,5 - Al pari del compagno Barzagli, compone un punto fermo della retroguardia bianconera. Un'altra prestazione di grande sostanza.

Caceres 6 - Limita le incursioni di Biabiany sulla destra, costretto nella ripresa a spostarsi al centro.

Lichtsteiner 6,5 - Impegno considerevole sulla fascia e nel finale di gara. Non si risparmia mai.

Vidal 6 - Meglio in fase di non possesso, numerosi i recuperi, che in quella offensiva.

Pirlo 6,5 - Non può mai essere sottovalutato. Un po' di spazio in più, una punizione dal limite e punisce senza appello.

Pogba 6,5 - Ottimo lavoro di contenimento a centrocampo con frequenti interventi a recuperare palla e pressing sul portatore.

Padoin 5,5 - Meno propositivo del solito, non riesce a trovare le giuste misure nel confronto sulla fascia. Dal 64' De Ceglie 6 - Il suo inserimento non modifica gli equilibri di gioco, in quanto quella fascia non viene quasi più utilizzata.

Giovinco 6,5 – Tanto movimento a cercare l'inserimento in area, il passaggio giusto per i compagni o un rimpallo favorevole. Cala un po' nel secondo tempo.

Quagliarella 6 – Cerca con continuità la porta seppur con risultati non sempre positivi, ma l'impegno è visibile. Dal 68' Vucinic 5 - A differenza di altre partita, non riesce a essere decisivo nè pericoloso. Il gol del pareggio avversario, inoltre, parte da un suo errore.

All. Conte 5,5 - La Juventus fatica a chiudere la partita e, come con la Sampdoria, alla prima disattenzione subisce gol.

Arbitro: De Marco 6 - Partita corretta per quanto molto sentita. Qualche dubbio sulla gestione dell'affare Marchionni, intervenuto in maniera irruenta su Giovinco in due occasioni, che avrebbe potuto essere ammonito. Per il resto nessun episodio discutibile.

TABELLINO

PARMA – JUVENTUS 1 - 1

Parma (3-5-2): Mirante, Zaccardo, Paletta, Santacroce, Biabiany, Marchionni (82' Acquah), Valdes, Parolo, Gobbi, Amauri (68' Sansone), Belfodil. All. Donadoni.

Juventus (3-5-2): Buffon, Barzagli, Bonucci, Caceres, Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Pogba, Padoin (64' De Ceglie), Giovinco, Quagliarella (68' Vucinic). All. Conte.

Arbitro: Andrea De Marco

Marcatori: 51' Pirlo (J), 77' Sansone (P)

Ammoniti: 24' Padoin (J), 45' Paletta (P), 93' Acquah (P)

LEGGI ANCHE

 

CALCIO VIOLENTO. Ultras della JUVE tentano di assalire un bar a PARMA: devastata l'area antistante

 

VIDEO. CASSANO sbotta dopo la sostituzione in INTER-PESCARA, ma Strama minimizza...

SIENA tradito da ROSINA: il TORINO vince 3-2 e scaccia via la crisi

Andrea Pirlo
( Foto : Reuters / )
Andrea Pirlo
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia citata la fonte
Join the Conversation
IBTimes TV
SEGUI SPORTS & STARS
 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci