• Share
  • OkNotizie
  • +4
  • 0

Di Claudio Forleo | 14.01.2013 18:53 CET

Antonio Ingroia è un problema per Pierluigi Bersani. I sondaggi danno Rivoluzione Civile in grande ascesa in due delle cinque Regioni decisive per ottenere la maggioranza al Senato. Gli Arancioni sarebbero sopra al 10% tanto in Campania (dove possono contare sul 'treno De Magistris', sindaco di Napoli) che in Sicilia (terra natia dell'ex procuratore di Palermo, allievo di Paolo Borsellino). In tutto 54 seggi (29-25), 30 dei quali (16-14) vanno alla coalizione che ottiene il maggior numero di voti.

www.generazionezero.org
Rivoluzione Civile va forte nelle Regioni decisive

Share This Story

Da non perdere

Seguici su Facebook

Rivoluzione Civile è accreditata del 6% dei consensi anche nel Lazio, altra Regione che assegna molti seggi (28 in tutto, 16 con il premio di maggioranza). Il bacino elettorale in cui va a pescare voti il magistrato è indubbiamente quello del Partito Democratico (oltre che fra i delusi del Movimento Cinque Stelle). Il che si traduce in voti in meno per la coalizione di centrosinistra, impegnata a rimontare qualche punto di distacco in Sicilia e a difendere un esiguo vantaggio in Campania. Ed ecco che Ingroia si trova a vestire i panni che fin qui sono stati di Mario Monti: l'ago della bilancia.

"Dario Franceschini mi ha contattato questa mattina a nome del Pd e mi ha proposto un accordo di desistenza, cioè mi ha chiesto di non presentare le nostre liste in regioni chiave quali la Sicilia, la Campania e la Lombardia. Credo siano molto preoccupati per la continua crescita della nostra lista Rivoluzione civile". Parole di Leoluca Orlando, sindaco di Palermo tra i firmatari del manifesto fondativo della lista Ingroia.

Pronta la replica del capogruppo Pd alla Camera: "Nessuna proposta di patto e nessuna desistenza. Le cose che ho detto a Orlando sono le stesse che ho detto pubblicamente in due interviste questa mattina - ha risposto Franceschini - Mi pare fin troppo evidente come non vi sia alcun spazio per una qualsiasi forma di accordo politico con la Lista Ingroia. Ho fatto una semplice constatazione aritmetica più che politica: per come è fatta la legge elettorale al Senato, nelle regioni in bilico, come Lombardia, Sicilia e Campania, la presenza della Lista Ingroia rischia di far vincere la destra, rendendo il Senato ingovernabile".

Desistenza o meno aumentano gli ostacoli sulla strada che separa il segretario Pd da Palazzo Chigi.

Leggi anche:

Elezioni, i seggi che ballano al Senato: decisive cinque Regioni

Ingroia, problema per Bersani
(Foto: www.generazionezero.org / )
Rivoluzione Civile va forte nelle Regioni decisive
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +4
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci