• Share
  • OkNotizie
  • +1
  • 0

Di David Pascucci | 15.01.2013 16:31 CET

Alla fine, dopo Standard & Poor's, la quale ha già messo mano sul debito Usa, tocca all'agenzia di rating Fitch. Il debito Usa è sotto l'occhio di tutti, investitori istituzionali, retail, operatori finanziari e, ovviamente, agenzie di rating.

Seguici su Facebook

L'outlook negativo sul debito Usa la dice tutta su come Fitch sia propensa ad un downgrade in un futuro molto prossimo. Il motivo risiede nell' instabilità decisionale in merito ad un accordo sul tetto del debito. Inoltre, gli esperti dell'agenzia sottolineano come questa strategia di innalzamento del livello del debito non sia funzionale, anzi, è pericolosa per rispettare la disciplina di bilancio. 

Difficilmente vedremo un default degli Usa ovviamente, però un declassamento nei prossimi non è scontato. Mentre S&P's ha declassato gli Usa da AAA ad AA+, manca solo il giudizio di Moody's e quello di Fitch, un downgrade che questa volta ha poche scusanti.  

 

 

La sede di Fitch a New York
(Foto: Reuters / Jessica Rinaldi)
La sede di Fitch a New York.
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia citata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +1
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci