• Share
  • OkNotizie
  • 0
  • 0

Di Redazione IBTimes Italia | 15.01.2013 18:00 CET

Tutto secondo copione. Il logo-clone del Movimento Cinque Stelle è stato ricusato dal Viminale. Massimiliano Foti ha 48 ore di tempo per modificarlo ed essere ammesso alle Elezioni. Stesso destino per altri 33 simboli, tra questi quello della Lega Nord, e per le altre liste-civetta: quella del premier uscente (Monti presidente dell'Europa, presentata dall'omonimo Samuele Monti), di Ingroia (Rivoluzione Civile, ma senza il nome del magistrato sul logo) e Grande Sud.

Seguici su Facebook

Il simbolo del Carroccio, con i nomi di 'Maroni' e di 'TreMonti' (con la M maiuscola), è stato ritenuto inidoneo perchè potrebbe confondersi con il nome del premier. La Lega può modificarlo o presentare ricorso in Cassazione. 169 i simboli complessivamente ammessi.

16 loghi sono stati eliminati per "carenza di documentazione": ValleCamonica Provincia, 'Italia società civile, Democratici di sinistra, Fronte dell'Uomo qualunque, Italia Opera, Italia dei Valori - Lista Di Pietro (Idv), Fronte per l'Indipendenza, Partito dei Comunisti italiani, Federazione dei Verdi, Veneto Stato, Rifondazione Comunista-Sinistra Europea, Partito Italia Nuova, Come ci hanno ridotto, Democrazia Europea.

Beppe Grillo
(Foto: Reuters / )
"Se il simbolo del Movimento sarà confondibile non parteciperemo alle Elezioni"
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • 0
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci