• Share
  • OkNotizie
  • 0
  • 0

Di C.F. | 15.01.2013 19:40 CET

Intervistato su Radiodue durante la trasmissione Un giorno da pecora, il leader del movimento Fare per Fermare il Declino (accrreditato da Swg di un 2,5% di consensi alle prossime elezioni) svela un retroscena interessante.

Seguici su Facebook

"La nostra lista non farà alleanze, ma nelle ultime settimane mi hanno chiamato da tutte le parti per dire: 'che ti frega, vieni qua che ti diamo un seggio - ha spiegato Oscar Giannino - Mi hanno chiamato sia quelli di Berlusconi sia quelli di Monti. Ed è venuto da me persino un emissario di Bersani".

Secondo quanto riferisce l'economista la 'corte' del segretario Pd è stata quella più serrata: "Bersani ha mandato un ex Idv a dirmi: 'accetteresti di metterti con noi?' Io ho fatto presente che, per esempio, noi siamo contro la patrimoniale, a differenza del Pd. Mi ha detto che per me e per quattro amici miei, comunque, il seggio ci sarebbe stato. La stessa cosa me l'hanno detta quelli di Berlusconi e quelli di Monti".

Oscar Giannino
(Foto: Creative Commons / )
"Bersani mi ha offerto 4 seggi"
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia citata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • 0
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci