• Share
  • OkNotizie
  • +2
  • -1

Di Dario Saltari | 17.01.2013 12:09 CET

La mafia italiana, intesa come organizzazione criminale organizzata di qualunque tipo, continua a corrodere dalle radici il sistema economico del nostro paese generando profitti da capogiro. E' quanto si evince dalla ricerca "Gli investimenti delle mafie" realizzata dall'Università Cattolica e commissionata dal Ministero dell'Interno.

Seguici su Facebook

Secondo la ricerca le organizzazioni criminali italiane genererebbero profitti intorno ai 13 miliardi annui, secondo le stime più ottimistiche. La cifra è comunque decisamente al di sotto di altre stime, molto più allarmanti, che vedevano in 150 miliardi annui l'ammontare della ricchezza prodotta dalle mafie.

"Il crimine" si legge nel documento "paga molto meno di quello che si dice. Va sfatata a livello mediatico la convinzione che le organizzazioni criminali abbiano un fatturato pari a circa il 10% del Pil". Nonostante ciò, i dati rimangono sconcertanti.

Solo 'Ndrangheta, Camorra, Cosa Nostra e Sacra Corona Unita, infatti, generano una fetta dei profitti totali che va dal 32% al 51%, pari a circa l'1,7% del pil italiano. Le cosche italiane, attraverso estorsione, traffico di droga, sfruttamento della prostituzione e contraffazione, generano un profitto pari in media a 427 euro per abitante.

Per quanto riguarda la mafia italiana, Camorra e 'Ndrangheta sono le due organizzazioni più ricche. Insieme, infatti, generano quasi il 70% dei profitti. La Camorra ha profitti annui medi per 3,75 miliardi di euro mentre la 'Ndrangheta 3,49. Cosa Nostra "solo" 1,87.

E' interessante notare, inoltre, che non è solo il Sud ad essere "mangiato" economicamente dalle mafie. Tutt'altro. La 'Ndrangheta, ad esempio, realizza il 21% dei propri profitti in Piemonte e il 16% in Lombardia. La provincia di Milano, per fare un altro esempio, è la terza in Italia per aziende confiscate alle mafie.

I dati, tuttavia, sono ancora più allarmanti se alle mafie italiane si aggiungono quelle straniere. Insieme, infatti, le organizzazioni criminali presenti sul territorio italiano generano profitti che vanno dai 17,7 miliardi annui ai 33,7.

Fonti: Sole 24Ore, Corriere della Sera

Mafia spa
(Foto: http://www.flickr.com/photos/r / )
Mafia, fatturato da 170 miliardi di euro l'anno
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +2
  • -1

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci