• Share
  • OkNotizie
  • 0
  • 0

Di C.F. | 18.01.2013 12:53 CET

La settimana post-Berlusconi è stata pessima per Michele Santoro, accusato da più parti di averlo "resuscitato". Anche Grillo ci ha messo il carico: "E' stato lui ospite di Berlusconi" ha detto durante un comizio a Pistoia. Ieri, nell'anteprima di Servizio Pubblico, i telespettatori hanno assistito alla prevedibile replica.

Seguici su Facebook

"Lui - dice a proposito del leader CinqueStelle - ha guadagnato soldi con la televisione e gli sponsor che io non ho mai avuto... E poi mi dice che è Santoro che è andato da Berlusconi. Bene, se vuole vengo anche da Grillo, anche in piazza. Mi guarda come se fossi se stesso allo specchio, lui che non è mai stato San Francesco ma ora è Gesù, e mi imputa di tutto e pretende che io mi debba liberare dei soldi che lui stesso ha guadagnato con l'orribile televisione".

Santoro si scaglia contro chi l'ha accusato di aver fatto il gioco del Cavaliere: "C'era un sondaggio di Mannheimer che certificava la rimonta del Pdl in Lombardia, ma era stato realizzato prima della trasmissione, e non dopo. Qualche giorno dopo è uscito un sondaggio in cui si parlava di due punti e mezzo; ma il confronto era con un mese prima.... Secondo molti noi avremmo dovuto dire a Berlusconi di non venire. E ci accusano di aver concordato delle regole. Alcuni colleghi hanno detto che loro non lo fanno mai. Eh, beh, se si sta da soli in uno studio non c'è nulla da concordare...Noi abbiamo deciso di non entrare nelle dinamiche processuali. D'altronde, non ci dicevano che non bisogna trasformare la tv in un'aula di Giustizia?"

Michele Santoro
(Foto: . / )
Michele Santoro
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • 0
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci