• Share
  • OkNotizie
  • 0
  • 0

Di Ilaria De Pasquale | 18.01.2013 13:37 CET

"La proposta di trattenere al nord, nella cosiddetta Padania, il 75% delle tasse riscosse, come vorrebbero alcuni esponenti della Lega Nord, è incostituzionale e può aprire la strada alla secessione" ha detto oggi il presidente dell'Associazione per lo Sviluppo dell'Industria nel Mezzogiorno (SVIMEZ) Giannola, al termine della riunione del Comitato di Presidenza.

Seguici su Facebook

Secondo Giannola la proposta violerebbe il principio costituzionale per il quale tutti i cittadini italiani hanno il diritto di ricevere i servizi per cui pagano le imposte: "non si può ammettere che a parità di ricchezza i cittadini del Nord debbano pagare minori imposte rispetto a quelli del sud, e che a parità di bisogni i cittadini del Sud abbiano meno diritti rispetto a quelli del Nord".

Soprattutto in un momento di crisi economica, ha aggiunto, "è un'imperdonabile carenza pensare per parti, per di più contrapposte, senza declinare il tema della crescita in un'ottica Paese", crescita che non può prescindere dalle condizioni del Mezzogiorno, in cui le conseguenze della crisi sono state molto più intense. Il rapporto SVIMEZ 2012, infatti, ha dimostrato che l'effetto della manovra del 2010 ha inciso sul PIL per 2,1 punti nel Mezzogiorno, quasi tre volte di più dello 0,8 nel Nord. La sua introduzione in un paese dualista come l'Italia ha comportato ,secondo lo SVIMEZ, un ulteriore impoverimento dell'area del Mezzogiorno. In particolare, il taglio agli investimenti, "al quale è attribuibile circa il 50% dell'enorme riduzione del PIL registrata nel Mezzogiorno", non ha tenuto conto dello squilibrio strutturale che sussiste tra le due aree del paese.

Secondo Giannola, quindi,  vi è il rischio di una recessione-secessione. La soluzione contemplata, soprattutto in considerazione dell'attuale periodo di crisi e della peculiare struttura economica del Mezzogiorno, è lo stralcio degli investimenti strutturali dai vincoli di bilancio imposti, unito al rispetto dei principi di equilibrio in materia di tasse.

 

 

SVIMEZ, con il 75% delle tasse al nord l'Italia è a rischio recessione-secessione
(Foto: Reuters / Thierry Roge)
Il presidente della SVIMEZ critica la proposta della Lega Nord di trattenere al Nord il 75% delle tasse
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • 0
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci