PAGELLE e tabellino di JUVENTUS - UDINESE

Di Massimiliano Di Marco | 19.01.2013 22:47 CET
Dimensione testo + -

Una vittoria nel segno di Pogba. Micidiale il destro con cui fredda Padelli al 41' da 32 metri. Si ripete nella ripresa al 66': ancora di destro, ancora dalla distanza, ma questa volta la traiettoria è bassa e angolata, il portiere avversario non ci arriva. Di quest'ultimo invece l'errore sul terzo gol juventino: angolo dalla destra, Vucinic stoppa e conclude da posizione ravvicinata, ma il suo intervento è comunque superficiale e la palla gli rimbalza contro. Nel finale c'è spazio anche per Matri, che ultimamente ha ritrovato continuità.

Seguici su Facebook

JUVENTUS

Buffon 6 - Mai impegnato seriamente dagli avversari.

Barzagli 6,5 - Pasquale non rappresenta un problema, riesce sempre a ostacolarlo con efficacia.

Bonucci 6,5 - Le vie centrali vengono sfruttate poco e male dall'Udinese, si può permettere saltuarie spinte offensive.

Caceres 6 - Meno preciso dei compagni di reparto. Anche le sue parti però, complice una prestazione insufficiente di Basta, sono raramente infuocate.

Lichtsteiner 5,5 - Non spinge in profondità e anticipa alcuni cross mancando spesso di precisione.

Vidal 6 - Impegna Padelli al 14'. Al 64' altra buona occasione, ma perde tempo, complica la giocata e recupera la difesa friulana. Generoso in fase di non possesso. Dal 78' Padoin s. v.

Pogba 7,5 - Compie un lavoro diverso da Pirlo: poche giocate ispiratrici a cercare i compagni e più impegno nel contenimento e nella fase difensiva. Da contraltare un rapporto tiri fatti/gol eccezionale, reti d'alto tasso tecnico.

Giaccherini 6,5 - Vuole farsi notare. Mette sin da subito molto impegno, s'inserisce in area con rapidità, cerca l'uno-due con i compagni e si presenta al tiro con una certa frequenza.

De Ceglie 6 - Nella prima parte di gara svolge un ottimo lavoro sulla fascia sinistra. Con Giaccherini in particolare mette in difficoltà l'Udinese in quella zona del campo. Nella ripresa meno reattivo e presente. Dall'82' Isla s. v.

Vucinic 7 - Impegnato nel supportare i compagni. In area cerca più volta la soluzione complicata anziché la giocata semplice, ma è da un suo passaggio filtrante o un tocco di prima che nascono molte azioni interessanti.

Giovinco 6 - Prosegue un momento positivo. Si cerca molto con Vucinic, si allarga sulla sinistra, ma non riesce mai a rendersi pericoloso. Dal 45' Matri 6,5 - Egregia l'azione personale insistita a inizio ripresa, ma arriva senza fiato alla finalizzazione.

All. Conte 6,5 - Non si smentisce mai: Pogba festeggia e lui se la prende con Lichtsteiner, reo di non correre adeguatamente sulla destra. Vittoria liscia.

UDINESE

Padelli 5 - Costretto nei primi venti minuti a due parate importanti su Vidal prima e poi su Giaccherini. Inerme su entrambi i gol di Pogba, il primo troppo alto, il secondo molto preciso. Da dimenticare l'intervento sul tiro di Vucinic.

Heurtaux 5,5 - La fascia sinistra, soprattutto nel primo tempo, tende a essere spesso molto libera, lasciando spazio sia a Giaccherini che a De Ceglie di rendersi pericolosi proprio da quella parte. Meglio nella ripresa.

Danilo 5,5 - Specialmente nella ripresa, soffre gli inserimenti di Matri e la vivacità di Vucinic. Il duo bianconero riesce infatti frequentemente a penetrare nella sua zona di competenza.

Domizzi 6 - Con Lichtsteiner meno propositivo e attivo del solito, il suo lavoro viene alleggerito.

Basta 5 - Al pari di Pasquale, il suo apporto dalla fascia non è dei migliori, anzi è spento, poco presente e raramente arriva al cross.

Pinzi 6 - Tiene le redini del centrocampo, fungendo da ponte tattico tra la difesa e l'attacco.

Allan 6 - Prova alcuni lanci lunghi verso i compagni più esterni però con risultati scadenti e poca precisione.

Lazzari 6,5 - Buona prestazione. È presente sia in attacco, seppur non impegna personalmente Buffon, che in difesa.

Pasquale 5 - Sulla fascia trova sempre Barzagli a bloccargli la strada. Pare poco concentrato, saltuari errori banali d'appoggio e impostazione.

Pereyra 5 - Il suo impegno in attacco lascia a desiderare. Dal 50' Di Natale 5 - Guidolin lo fa entrare nella speranza il suo ingresso possa cambiare le sorti del match. Purtroppo per lui, viene trovato raramente e più volte in fuorigioco.

Muriel 6 - Poco supportato dai compagni, in particolare nel primo tempo. Più attivo nella ripresa. Dal 73' Maicosuel s. v.

All. Guidolin 5,5 - Udinese poco in partita, passiva per buona parte di gara. La manovra offensiva è ripetitiva, giocata principalmente sulle fasce, ma con cross raramente insidiosi.

Arbitro: Banti 6,5 - Partita tendenzialmente corretta, poco le lamentele da ambo le parti. A primo impatto pare eccessiva la prima ammonizione su Vidal, ma visto come fallo tattico il cartellino giallo è giusto. Nessun episodio dubbio.

TABELLINO

JUVENTUS - UDINESE 4 - 0

Juventus (3-5-2): Buffon, Barzagli, Bonucci, Caceres, Lichtsteiner, Vidal (78' Padoin), Pogba, Giaccherini, De Ceglie (82' Isla), Vucinic, Giovinco (45' Matri). All. Conte.

Udinese (3-5-1-1): Padelli, Heurtaux, Danilo, Domizzi, Basta, Pinzi, Allan, Lazzari, Pasquale, Pereyra (50' Di Natale), Muriel (73' Maicosuel). All. Guidolin.

Arbitro: Luca Banti (LIvorno)

Marcatori: 41' Pogba, 66' Pogba, 71' Vucinic, 79' Matri

Ammoniti: 17' Vidal (J), 39' Pinzii (U), 59' Muriel (U)

 

LEGGI ANCHE

CALCIOMERCATO. BALOTELLI si sta trasferendo a Milano, colpo in arrivo per MILAN o INTER

CALCIOMERCATO INTER. Obiettivo VALDES del PARMA, addio SCHELOTTO

Poker di DEL PIERO: Pinturicchio manda in estasi l'Australia VIDEO

Paul Pogba
( Foto : Reuters / )
Paul Pogba
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte

News From Sports

[VIDEO] Milan-Inter 1-1: gol e highlights

Il derby finisce in pareggio: apre Menez al 15’ con una perla su assist di El Shaarawy. Nella ripresa impatta Obi con un tiro preciso nell’angolino.

Join the Conversation
IBTimes TV
SEGUI SPORTS & STARS
 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci