ROMA - INTER. Dove vederla, presentazione e probabili formazioni

Di Marco Iorio | 20.01.2013 11:12 CET
Dimensione testo + -

Sarà affidata alla sfida tra Roma e Inter la chiusura di questa seconda giornata di campionato, con le due squadre che apriranno un mini ciclo di tre incontri tra campionato e Coppa Italia in poche settimane. Le due formazioni si incontrociano nuovamente a distanza di quattro mesi dalla trasferta milanese in cui la Roma centrò la prima vittoria stagione con un netto 1-3 grazie alle reti di Florenzi, Osvaldo, Marquinho e Cassano per i neroazzurri.

Seguici su Facebook

Da allora sono cambiate molte cose sulle panchine di Zeman e Stramaccioni: i due tecnici sono infatti chiamati a dare risposte ai continui e altalenanti risultati delle loro squadre che non sono mai apparse in grado di inserirsi stabilmente nella lotta per la qualificazione in Champions League.

Se Stramaccioni può godere di una riserva maggiore di fiducia e pazienza da parte della dirigenza, considerata la migliore posizione in classifica e l'ultima vittoria contro il Pescara, per il tecnico boemo il discorso è più delicato.

I giallorossi, infatti, arrivano da due rovinose sconfitte consecutive, contro Napoli e Catania, che hanno minato il progetto del tecnico di Praga e messo in dubbio la sua permanenza nella Capitale per la prossima stagione, con la qualificazione alle coppe europee seriamente a rischio.

LE FORMAZIONI A dare una mano a Zeman ci pensa lo staff medico di Trigoria che svuota l'infermeria e mette a disposizione tutta la rosa, compreso il capitano Totti che torna disponibile e guiderà l'attacco con Osvaldo e Lamela. Recupera anche Pjanic che in settimana era stato alle prese con un attacco febbrile e che dunque comporrà il centrocampo a tre con De Rossi e Florenzi. In difesa, archiviato l'esperimento in Coppa contro la Fiorentina, si torna a giocare a 4 con l'onniprisente Piris (1.550 minuti giocati, secondo alle spalle del recordman Francesco Totti 1.552')  e Balzaretti sulle fasce, al centro della difesa la coppia brasiliana composta da Castan e Marquinhos, tra i pali ancora Goicoechea.

Più complicata la formazine per il tecnico romano Sramaccioni che si ritrova con l'attacco decimato dagli infortuni: con Milito  e Cassano indisponibili , si punterà tutto su Palacio, unica punta supportata alle spalle da Guarin, mentre il folto centrocampo sarà composto dagli esterni Zanetti e Nagatomo, in mezzo oltre a Gargano e Cambiasso confermata la fiducia al giovane Benassi che ha appena disputato 94 minuti in campionato. Completano la difesa il trio composto da Chivu (terza apparizioni in stagione), Ranocchia e Juan Jesus che difenderanno i pali di Handanovic. 

Roma (4-3-3): Goicoechea; Piris, Marquinhos, Castan, Balzaretti; Pjanic, De Rossi, Florenzi; Lamela, Osvaldo, Totti.
A disposizione: Lobont, Stekelenburg, Burdisso, Dodò, Bradley, Tachtsidis, Taddei, Perrotta, Marquinho, Destro.
Indisponibili: Romagnoli.
Squalificati: Nessuno.
Allenatore: Zdenek Zeman.

Inter (3-5-1-1): Handanovic; Ranocchia, Chivu, Juan Jesus; Zanetti, Gargano, Benassi, Cambiasso, Nagatomo; Guarin; Palacio.
A disposizione: Belec, Di Gennaro, Silvestre, Pereira, Mariga, Jonathan, Rocchi, Obi, Mudingayi, Duncan, Mbaye, Livaja.
Indisponibili: Stankovic, Castellazzi, Alvarez, Samuel, Milito, Cassano, Coutinho.
Squalificati: Nessuno.
Allenatore: Andrea Stramaccioni

I PRECEDENTI - All'Olimpico andrà in scena la sfida numero 80 in Serie Roma e Inter. Il bilancio  vede favoriti i giallorossi che guidano il pronostico forti delle 32 vittorie contro le 27 dei neroazzurri, 20 sono stati invece i pareggi tra le due formazioni. Quando queste due squadra si affrontano i goal sono una certezza vista che sono state ben 229 le reti messe a segno con una media di circa 3 goal a partita. La vittoria dei milanesi manca ormai da tre stagioni, lo scorso anno i giallorossi si sono imposti per 4-0, mentre i precedenti due successi portano le firme di Vucinic, 1 - 0 due anni fa,  e il 2-1 di tre anni fa con le reti di De Rossi, Milito e Toni. L'ultima vittoria nerazzurra risale al 2008/2009, trascinati dalla doppietta di Ibrahimovic per il 4 - 0 finale. 

DOVE VEDERE LA PARTITA: 

DOVE SEGUIRLA:  In TV su Mediaset calcio 1 HD, Sky Calcio 1 HD, Sky Supercalcio HD dalle 20.45

LEGGI ANCHE:

NIKE lancia EL SHAARAWY nell'olimpo dei TOP PLAYER

PAGELLE e tabellino di JUVENTUS-UDINESE

 

La gioia della Roma per un gol
( Foto : Reuters / )
La gioia della Roma per un gol
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
Join the Conversation
IBTimes TV
SEGUI SPORTS & STARS
 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci