• Share
  • OkNotizie
  • +1
  • 0

Di David Pascucci | 21.01.2013 10:34 CET

Le isole Cayman, un paradiso fiscale molto ambito dai ricchi di tutto il mondo, renderà noti i nomi dei direttori delle società nascoste e pensate che sono ben 9438 gli hedge funds registrati nell'arcipelago. Per la metà di marzo è prevista quindi la pubblicazione dei nomi dei direttori, persone che saranno poi soggette ad una verifica delle credenziali come fiduciari degli investitori. 

Seguici su Facebook

Roisin Carter, responsabile di una società che fornisce servizi agli hedge funds, ha confessato ai microfoni del Ft che prima era possibile starsene comodamente a New York o a Londra ad amministrare il proprio fondo, da marzo non sappiamo se sarà più possibile. 

Già altre isole come quella di Jersey, l'Isola di Man, Bahamas e Isole Vergini hanno rinnovato le proprie leggi e regolamenti in materia, cosa fino ad ora non contemplata dalle Isole Cayman. La necessità arriva dopo la crisi finanziaria che ha spinto ad una trasparenza maggiore rispetto a società operanti nel settore. 

Le Cayman diventano quindi meno appetibili sotto questo punto di vista e di certo non dobbiamo "preoccuparci": la lista dei paradisi fiscali è di ben 60 paesi e non sarà di certo la regolamentazione delle Isole Cayman a fermare il meccanismo.

Cayman Islands
(Foto: Wikipedia / Visa1410)
Isole Cayman
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia citata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +1
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci