CALCIOMERCATO MILAN. KAKA' a un passo, c'è l'offerta per BALOTELLI

Di Andrea Garroni | 21.01.2013 15:39 CET
Dimensione testo + -

L'affare per riportare a Milano Ricardo Kakà è oramai in dirittura d'arrivo e, presto, stessa sorte potrebbe toccare anche alla 'questione' legata al possibile approdo in maglia rossonera di Mario Balotelli, per cui il Milan avrebbe avanzato una proposta ai dirigenti del Manchester City. Un'offerta che, come riportano dall'Inghilterra, i vertici dei Citizens stanno valutando con un certo interesse...

Seguici su Facebook

 

IL RITORNO DI KAKÁ - Dopo mesi in cui i tifosi milanisti si erano oramai rassegnati, dopo le cessioni dei 'big' degli ultimi tempi, in casa Milan qualcosa è cambiato e nonostante la crisi economica ed i conti poco floridi delle casse rossonere Berlusconi e Galliani sembrano entrati nell'ordine di idee di regalare ai propri supporters un paio di colpi ad effetto con cui rilanciare le ambizioni del club milanese.

Il primo nome, che il Milan insegue dalla passata estate, è quello di Ricardo Kakà, il trequartista brasiliano in forza al Real Madrid che nel 2009 fu ceduto dai rossoneri per quasi 70 milioni di euro e che, oggi, potrebbe tornare a vestire la maglia rossonera a cifre decisamente più ragionevoli - circa 10/15 milioni di euro -.

La trattativa per riportare a Milano il figliol prodigo 'Ricky', dopo i dubbi iniziali, sembra essere entrata nel vivo con il Milan che avrebbe raggiunto un accordo di massima con il Real di Florentino Perez, almeno stando alle ultime voci provenienti dalla Spagna. L'idea di Galliani - un prestito di almeno due anni, con obbligo di riscatto ad una cifra compresa tra i 10 ed i 15 milioni - avrebbe ricevuto il benestare del presidentissimo del Real, che a questo punto sarà chiamato a ricevere il via libera dai soci del club iberico e, in caso di assenso, potrà apporre la firma sull'accordo.

L'unica incognita vera, al momento, sembra essere la questione legata all'ingaggio di Kakà: nonostante i proclami dello stesso giocatore, infatti, pare che il brasiliano chieda una cifra di poco superiore ai 7 milioni a stagione. Numeri che, per l'attuale situazione in cui versano le casse rossonere, sono praticamente da fantascienza. In Serie A, tanto per rendere l'idea, solo due giocatori arrivano a cifre simili, con il romanista Daniele De Rossi e lo juventino Buffon che si contendono lo scettro di 'più pagato del campionato' con 6 milioni netti a stagione.

Il club di via Turati non è disposto, a quanto pare, ad andrare oltre i 5 milioni a stagione. Toccherà a Kakà fare un passo indietro e rivedere sensibilmente le proprie pretese economiche, quindi.

In ogni caso già nelle prossime ore dovrebbero esserci nuovi sviluppi e, nonostante tutto, da Milanello filtra un cauto ottimismo sul buon esito di questa operazione.

 

OPERAZIONE 'SUPER MARIO' - Non solo Kakà: Galliani infatti da qualche settimana è tornato alla carica con il Manchester City per cercare di capire se l'operazione-Balotelli è possibile o meno. Da un punto di vista economico assolutamente no: il City per il giocatore ufficialmente chiede circa 37 milioni di euro, tuttavia il Milan può contare su una serie di variabili che entrano in gioco e che, paradossalmente, potrebbero favorire il passaggio in maglia rossonera del 'bad boy' in rotta con Roberto Mancini.

Balotelli a Manchester è oramai un corpo estraneo: Mancini è stufo delle sue continue 'bizze', così come i tifosi ed i dirigenti. Persino lo sceicco Mansur, in diverse occasioni, ha esternato le proprie perplessità. Il City, quindi, è entrato nell'ordine di idee di cederlo per recuperare i soldi investiti ed acqusitare un sostituto di livello in grado di non far rimpiangere un giocatore che, nonostante tutto, ha numeri importanti.

È qui, però, che entra in scena una delle variabili: Balotelli a 37 milioni, con la crisi e con tutti i dubbi a livello caratteriale/comportamentale che si porta dietro, non lo acquisterebbe nemmeno un oligarca russo reduce da una full-immersion alcolica all'Oktoberfest. Non potendo contare nemmeno su una bella sbronza, il City sarà suo malgrado obbligato a ridurre il prezzo del cartellino del giocatore, e sarà in quel momento che il Milan farà la sua mossa.

Come rivelato ieri da Galliani, infatti, nel caso in cui i Citizens rivedessero al ribasso la quotazione di Balotelli il Milan si fionderebbe a Manchester per chiudere in un lampo la questione e, stando a quanto trapela, vorrebbe intavolare una trattativa sulla base di un acquisto secco ad una cifra vicina ai 25 milioni pagabili in sei rate annuali. Una proposta che, in assenza di alternative, potrebbe spingere Mancini&Co. a cedere definitivamente Balotelli...

 

LEGGI ANCHE:

CALCIOMERCATO. BALOTELLI si sta trasferendo a Milano, colpo in arrivo per MILAN o INTER

CALCIOMERCATO. MILAN, KAKA' e CARVALHO, doppio colpo in arrivo dal REAL

CALCIOMERCATO MILAN. KAKA' e Bronzetti sono a Milano, annuncio imminente?

CALCIOMERCATO. MILAN, assalto a KAKA': il REAL lo scarica, può arrivare gratis subito

CALCIOMERCATO. JUVENTUS, LLORENTE a un passo, in arrivo anche BORRIELLO o GABBIADINI

CALCIOMERCATO. JUVENTUS, offerta per DROGBA: 8 milioni per un anno e mezzo

CALCIOMERCATO. FALCAO: "Ho un club preferito in Italia"  

Ricardo Kakà
( Foto : Reuters / )
Ricardo Kakà, trequartista del Real Madrid, in campo contro l'Osasuna
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
Join the Conversation
IBTimes TV
SEGUI SPORTS & STARS
 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci