• Share
  • OkNotizie
  • 0
  • 0

Di C.F. | 22.01.2013 11:59 CET

"Credo che nessuno debba nascondersi dietro Dio. C'è bisogno di coerenza. Il Vangelo raccomanda di parlare chiaro a chi si professa cattolico. Chi si impegna veramente per i diritti e per la giustizia può dire di stare dalla parte di Dio. Altrimenti si fanno solo parole".

Seguici su Facebook

Don Luigi Ciotti, fondatore di Libera, dice la sua "sull'utilizzo di Dio" dei politici che si professano cattolici (e chiedono il voto all'elettorato di riferimento), intervistato su Radio Due durante la trasmissione Un giorno da pecora

Unioni civili, matrimoni gay e sacerdozio per gli omosessuali: "Nel nostro Paese ci sono situazioni in cui non vengono rispettati certi diritti. Il matrimonio lasciamolo stare, ma si ai diritti civili. Mi pare che dobbiamo essere d'accordo tutti. Un vescovo, secondo me, può benissimo essere gay, l'importante è vivere la propria dimensione in modo trasparente e pulito. In questo, non c'è differenza tra gay ed eterosessuali. Ci sono tanti eterosessuali che possono essere 'sporcaccioni'".

Don Ciotti
(Foto: Reuters / )
"Politici cattolici non si nascondano dietro a Dio"
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia citata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • 0
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci