• Share
  • OkNotizie
  • +1
  • 0

Di V.B. | 25.01.2013 09:59 CET

Com'era prevedibile, lo scandalo Mps non resta fuori dalla campagna elettorale. 

"Il Pd c'entra in questa vicenda perché ha sempre avuto molta influenza sulla banca e sulla vita politica di Siena. Io - ha però aggiunto il leader di Scelta Civica - non sono qui per attaccare Bersani, ma il fenomeno storico della commistione fra banca e politica che va ulteriormente sradicato dal momento che è brutta bestia". E conclude dicendo che lascia il compito ai politici di "puntarsi il dito" l'uno contro l'altro.

Reuters
Mps, responsabilità del partito su scandalo

Share This Story

Da non perdere

Seguici su Facebook

Quanto al gettito fiscale ricavato dall'Imu assicura: "i 4 miliardi di Imu vanno allo stato e ci restano", nel caso di Monte dei Paschi di Siena, chiarisce che "non si tratta di 3,9 miliardi, ma di soldi che verranno rimborsati e con alto tasso di interesse. E non sono 3,9 miliardi, ma due miliardi perché per il resto sono rimborsi dei precedenti Tremonti-bonds".

Intanto la banca assicura che "è tutto sotto controllo" e dopo tre giorni di fila di crolli in borsa oggi Mps ha fatto registrare un vero e proprio sprint: il titolo, che in 3 sedute ha perso il 20% della capitalizzazione, parte bene e corre con un rialzo del 5,02% a 0,24 euro nei primi scambi. 

Monti attacca Pd
(Foto: Reuters / )
Mps, responsabilità del partito su scandalo
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +1
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci