• Share
  • OkNotizie
  • +4
  • 0

Di Massimiliano Di Marco | 25.01.2013 11:53 CET

La Cina si sta inserendo prepotentemente come nuovo concorrente nel mercato mobile. Huawei in primis sta sviluppando un catalogo di prodotti a basso costo dal design elegante e dal display che, pur mantenendo risoluzioni non elevate, mantiene una buona resa visiva. Il CEO, nel corso del Consumer Electronic Show di Las Vegas, ha sottolineato come l'azienda non abbia intenzione di rimanere nella fascia più bassa, ma abbia in programma anche offerte per quella media e quella alta nel prossimo futuro.

Seguici su Facebook

Intanto, come mostrano i dati raccolti da IDC, sia ZTE che Huawei si posizionano rispettivamente al quarto e al quinto posto per quantità di spedizione effettuate nell'ultimo trimestre 2012, dietro a marchi affermati come Samsung, Nokia e Apple, che si dividono le fette più grandi. Stiamo parlando dei numeri relativi a tutto il mercato mobile; prendendo in esame esclusivamente il segmento smartphone, le due aziende escono di scena, probabilmente contemplate nell'opzione "altre".

L'ultimo trimestre è stato positivo per tutti, o quasi. A esclusione di Nokia (- 23,9 per cento rispetto al 2011) e ZTE (- 14,6 per cento), tutti i principali attori della "commedia mobile" hanno visto una maggiore domanda per i propri prodotti, che ha richiesto maggiori spedizioni. Conduce Samsung con 111,2 milioni di cellulari distribuiti; a seguito Nokia (86,3 milioni) e Apple (47,8 milioni).

Nell'anno intero, LG vede un brusco calo pari al 36,5 per cento rispetto al 2011, quinto produttore per distribuzioni; al primo posto si posiziona Samsung con 406 milioni (+ 22,7%). Dietro l'azienda sudcoreana c'è Nokia con 335,6 milioni di spedizione (- 19,5%), Apple con 136,8 milioni (+46,9%), ZTE con 65 milioni (- 6,5%) e infine proprio LG, che nel 2012 ha spedito 55,9 milioni di cellulari. L'intero mercato ha visto una leggera flessione dello 0,2 per cento. Come già altri dati avevano sottolineato in precedenza, Nokia cede lo scettro di maggiore produttore di cellulari a Samsung, la cui porzione di mercato nel 2012 è stata pari al 23,7 per cento.

Come anticipato, il quadro è differente se vengono considerate unicamente le spedizioni di smartphone. In quest'ottica rimane Samsung (215,8 milioni, + 129,1%) a condurre la classifica, ma cambiano considerevolemente gli altri quattro competitor: Apple sale al secondo posto; Nokia perde ancor più terreno, nonostante la linea Lumia sia generalmente apprezzata: per l'azienda finlandese solo 35,1 milioni di smartphone spediti, il 54,6% in meno rispetto al 2011. Chiudono HTC (32,6 milioni, - 25,2%) e Research In Motion (32,5 milioni, - 36,4%). Il solo segmento smartphone ha visto una crescita generale: 545,2 milioni in totale, pari al 10,1 per cento superiore a quanto fatto registrare l'anno prima.

Diventa inoltre più rilevante l'impronta di ZTE e Huawei guardando quanto fatto registrare nell'ultimo periodo: la prima ha visto una crescita dell'89,5% nel quarto trimestre 2012 rispetto all'anno precedente; quella di ZTE è inferiore, ma ugualmente interessante, 48,4% in più.

Stando ai dati di IDC, nel 2012 il mercato smartphone è stato così suddiviso: Samsung 39,6%, Apple 25,1%, Nokia 6,4%, HTC 6,0%, RIM 6,0%, Altri 16,9%.

 

LEGGI ANCHE

"Senza Steve J obs non c'è innovazione". Il CEO di Huawei su A pple e competitor

CES 2013, Huawei Ascend lo smartphone con LCD da 6.1"

i Phone contro Galaxy S, A pple contro S amsung: il punto sulle vendite, chi vince e chi perde

Huawei
(Foto: Reuters / )
Il logo della Huawei davanti agli uffici della società di Huwan.
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +4
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci