• Share
  • OkNotizie
  • 0
  • 0

Di Fabio Ferri | 27.01.2013 13:25 CET

«In termini assoluti ciascuna famiglia italiana è oggi mediamente esposta con il sistema bancario per quasi 20.000 euro»: questa la situazione secondo l'associazione dei piccoli artigiani. La Cgia di Mestre attribuisce l'indebitamento degli italiani non solo ai rincari di bollette, servizi, e più in generale all'aumento dei prezzi della spesa. Sono stati soprattutto i tassi bancari vantaggiosi, a far aumentare la domanda di mutui. E se il costo più basso del denaro ha aiutato inizialmente le famiglie, con la crisi economica i debiti degli italiani sono schizzati alle stelle. Con un indebitamento medio cresciuto quasi del 140%.

Seguici su Facebook

Complice in questo caso anche l'euro: «la moneta unica contribuito a far impennare i debiti, non tanto per aver spinto all'insù il costo della vita, ma per aver contribuito a far scendere i tassi di interesse praticati dalle banche nella prima parte del decennio scorso».

Tra il 1991 e il 2001, i tassi medi bancari per il credito verso i privati era circa dell'11,2%, un anno dopo, dal 2002, fino al 2012 il tasso è del 5,5%: meno della metà. Così come nel 2002 gli impieghi bancari per ogni famiglia erano in media di 8.312 euro, dopo 10 anni sono arrivati a quasi 20.000 euro (19.916). La riduzione dei tassi ha permesso a molti di acquistare la prima o la seconda casa, rendendo più facile accendere un mutuo, ma la crisi ha complicato la situazione, senza contare anche l'aumento dell'inflazione, ad un più 25,4%, in questi ultimi 10 anni.

Secondo i dati elaborati dall'Associazione, al 31 ottobre scorso, le famiglie più indebitate sono quelle residenti nella provincia di Roma: con un debito bancario medio pari a 29.353 euro (+155,4% rispetto a 10 anni prima). Subito dopo vengono le famiglie di Milano con 28.472 euro (+161,2% rispetto al 2002). Poi le famiglie di Lodi, con debiti per 28.351 Euro (+174,6%). In coda alla classifica, invece, troviamo le famiglie della provincia di Vibo Valentia, con 9.154 euro di debito, dell'Ogliastra, con 8.623 di esposizione verso le banche per ultima Enna, con 8.586 Euro.

 

 

Tasse - Euro
(Foto: Reuters/Andrea Comas / )
Archivio
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • 0
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci