• Share
  • OkNotizie
  • 0
  • 0

Di Dario Caputo | 29.01.2013 10:23 CET

È di queste ore la notizia di un caccia F16 americano disperso. Il velivolo è decollato dalla base di Aviano ma poi si sono persi i contatti al largo di Cervia (Ravenna), molti credono che potrebbe essere precipitato nel Mar Adriatico. Le ultime comunicazioni tra il caccia e la torre di controllo risalgono a ieri sera alle 20 e sono subito partite le ricerche. Tracce di carburante sono state rinvenute da alcuni mezzi della Capitaneria di porto di Ravenna nel tratto di mare tra Lido di Savio a nord e Cervia a sud.

Seguici su Facebook

Secondo quanto riportato dall'Ansa il pilota avrebbe segnalato qualche problema via radio prima che si perdessero le tracce del velivolo. Il caccia F16 non viaggiava da solo ma insieme ad altri quattro aeroplani e il messaggio di sos sarebbe stato avvertito da uno di questi. Tutti e quattro erano impegnati in un volo di addestramento a coppia e in quel momento non volavano "a vista" e questo è il motivo per il quale è difficile rintracciare il punto esatto dove il caccia sia potuto precipitare.

Partecipano alle ricerche, oltre ai velivoli che erano in volo con il caccia disperso, anche cinque motovedette e tre navi mercantili. I mezzi marini si muovono a velocità ridotta per la possibile presenza in mare del pilota o di parti dell'aereo. Per domattina è prevista anche l'immersione dei sommozzatori della Guardia costiera. Proprio nello stesso tratto di mare, tre anni fa, precipitò un caccia F16 dell'Aeronautica militare italiana. Il pilota fortunatamente si salvò lanciandosi con il paracadute e fu recuperato, in buone condizioni di salute, da un motopeschereccio.

 

 

Caccia F-16
(Foto: Reuters / )
Caccia F-16
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • 0
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci