• Share
  • OkNotizie
  • 0
  • 0

Di Gianluca Iozzi | 30.01.2013 16:00 CET

Le elezioni si avvicinano, i leader dei vari schieramenti cercano di essere in tv il più possibile per convincere gli italiani della bontà dei loro programmi elettorali. E dopo il confronto tv previsto per sabato su Rai 1 fallito poiché il Pdl ha rifiutato, ecco scendere in campo le testate Mediaset.

Seguici su Facebook

Più notizie

Sembrerebbero infatti interessate ad ospitare i confronti tra i vari leader politici: "Le nostre reti - si legge in un comunicato del gruppo tv - daranno agli appuntamenti spazi e collocazioni ottimali in palinsesto per diffondere al grande pubblico della tv generalista i programmi degli schieramenti e alimentare un confronto serrato ed efficace". 

Dunque Mediaset resterà "a disposizione degli staff delle forze politiche interessate per concordate tempi, modi e dettagli nel più rigoroso rispetto della parità di trattamento".

Chissà se questa volta l'ex premier Silvio Berlusconi avrà voglia di confrontarsi con gli altri candidati. E la stessa domanda deve essersela posta il leader di Rivoluzione civile Antonio Ingroia, che su twitter ha scritto: "Paradossale che Berlusconi, uomo di televisioni, abbia così paura di confrontarsi con me in televisione".

Leggi anche

"Grillo, un professionista della politica"

"Berlusconi non ha mantenuto gli impegni, bloccando la crescita dell'Italia"

Il Cav piazza in lista amici e parenti

"Bersani e il Cav incapaci di governare"  

 

Mediaset Tower
(Foto: Reuters / )
Mediaset Tower
  • Valuta questo articolo
  • 0
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

Più popolari

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci