• Share
  • OkNotizie
  • 0
  • 0

Di Jessica Sanson | 31.01.2013 14:10 CET

Dopo il raid israeliano in territorio siriano, pesanti sono state le reazioni delle Lega Araba e della Russia.

Seguici su Facebook

Da una parte la Lega denuncia con una nota del segretario generale Nabil al-Arabi-, rilanciata poi all'agenzia Dpa, la "palese aggressione ed evidente violazione della sovranità della Siria", giustificando l'atto con "il silenzio della comunità internazionale per il bombardamento in passato dei siti siriani da parte di Israele", e spingendolo così "a compiere una nuova aggressione, sfruttando il peggioramento della situazione politica in Siria".

La Russia, invece, rende noto grazie al Ministero degli Esteri russo, come sia " molto preoccupata per le informazioni riguardanti un bombardamento dell'aviazione israeliana di siti in Siria vicino a Damasco : se queste informazioni venissero confermate, si tratterebbe di attacchi ingiustificati ad obiettivi sul territorio di un Paese Sovrano che violano in modo palese la Carta Onu e sono inaccettabili indipendentemente dai motivi per giustificarli".

Ieri sera l'esercito siriano ha denunciato ufficialmente un raid israeliano, svoltosi nelle prime ore dell'alba, contro un centro di ricerche militari che avrebbe provocato due morti e cinque feriti, confermando anche le affermazioni di funzionari militari che riportano come caccia israeliani abbiano effettuato un raid in territorio precisando che l'obiettivo -secondo quanto riferito dal New York Times- "era un convoglio che trasportava sofisticate armi antiaeree alla periferia di Damasco destinato alla milizia libanese Hezbollah".

A Washington nessun commento è arrivato dal Dipartimento di Stato e dal Dipartimento della Difesa, così come il riserbo mantenuto dai politici israeliani in merito: infatti, secondo la stampa locale, Netanyahu avrebbe impartito ai ministri l'ordine di riserbo sulla materia.

 

 

insediamenti Israele
(Foto: Reuters / Baz Ratner)
Una foto che mostra la costruzione di insediamenti israeliani sul territorio palestinese vicino Gerusalemme.
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • 0
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci