• Share
  • OkNotizie
  • 0
  • 0

Di Jessica Sanson | 01.02.2013 17:38 CET

Sarebbero almeno 25 i morti-tra cui 17 donne- e 100 i feriti per l'esplosione avvenuta ieri pomeriggio nella Torre b del centro amministrativo della Pemex, sede centrale dell'azienza petrolifera statale messicana.

Seguici su Facebook

E' un primo bilancio reso pubblico dal ministro degli Interni Miguel Angel Osorio che ha aggiunto anche che il numero delle vittime potrebbe salire considerando che i soccorritori sono ancora all'opera per cercare di individuare superstiti tra le macerie.

La deflagrazione sarebbe avvenuta intorno alle 15,40 di ieri in cui la maggior parte dei circa 3500 dipendenti dell'impresa lasciavano gli uffici e subito la Pemex ha fatto evacuare l'edificio di 52 piani per 214 metri d'altezza, giustificando inizialmente l'azione con un problema di elettricità. 

Ancora non sono chiare le cause del disastro anche se, secondo le autorità,  l'esplosione sarebbe stata causata da un problema all'impianto elettrico

 

Esplosione nel grattacielo Pemex
(Foto: Reuters / Bernardo Montoya)
Soldati e soccorritori al lavoro nella sede della Pemex a Città del Messico dopo una potente esplosione
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia citata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • 0
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci