• Share
  • OkNotizie
  • 0
  • 0

Di Sara Rotondi | 05.02.2013 19:46 CET

Il Professore apre a Bersani: l'alleanza per vincere il Cav si può fare. Il Premier uscente Mario Monti dice si a una possibile stretta di mano con lo sfidante e segretario del Pd Pierluigi Bersani, che da Berlino si è detto pronto a collaborare dopo il voto. Ma sulla ipotetica alleanza, Monti precisa: a patto che il Partito democratico si presenti come "forza seriamente riformista".

Seguici su Facebook

 "Apprezzo ogni apertura e disponibilità e anche questa frase, credo pronunciata dall'onorevole Bersani dalla Germania, dove la politica fatta con l'apporto del Parlamento, in questo ultimo anno, mi pare sia stata apprezzata". Queste le parole del presidente del Consiglio durante la tappa del suo tour elettorale a Pordenone, dove ha sottolineato "la disponibilità, con la forza politica nuova che nasce, a alleanze con coloro, e solo con coloro che saranno seriamente impegnati sul piano delle riforme strutturali" considerati indispensabili per il Paese". 

Infine, Monti ritorna sulla questione delle tasse e ribadisce che nel suo programma non è atteso nessun aumento: "Non ci proponiamo alcun aumento di tassazione, nè alcuna ipotesi di patrimoniale".

 

Mario Monti
(Foto: Reuters / )
Per battere il Cav pronti a tutto. Possibile collaborazione dopo il voto tra i due sfidanti
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia citata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • 0
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci