Fabio Volo e l'amore, in "Studio Illegale"

Di Giulia Bazzocchi | 06.02.2013 12:34 CET
Dimensione testo + -

Fabio Volo e l'amore. Un binomio che a molte persone potrebbe risultare strano, incompatibile, inconciliabile. Già, perchè Fabio Volo, classe 1972, bergamasco di nascita e milanese d'adozione, scrittore, sceneggiatore, attore, showman, conduttore radiofonico, è conosciuto anche per il suo lato più misogino e sciupafemmine, che spesso si ritrova in molti dei personaggi che ha interpretato, basti pensare a Giacomo in "Il giorno in più".

Seguici su Facebook

Ora, Volo sta per tornare sugli schermi con il film Studio Illegale per la regia di Umberto Carteni, tratto dall'omonimo libro di Federico Baccomo, pubblicato dal suo blog in cui si firma con lo pseudonimo di "Duchesne".

Nel film Volo è un avvocato trentenne che per la carriera ha sacrificato tutto immergendosi in un sistema che lui definisce "Quel sistema lavorativo ti chiede tutto, lasciandoti spazio solo per le relazioni professionali" e dunque senza alcuna relazione sentimentale stabile. Andrea, questo il nome del protagonista, ha un capo come Giuseppe, (Ennio Fantastichini) il classico avvocato spietato, privo di senso morale e disposto a tutto pur di raggiungere i suoi scopi. Ad un certo punto della storia, quando si presenta l'avvocatessa della controparte Emilie, nella causa che Andrea sta seguendo, il titolare dello studio dà un ordine ad Andrea ben preciso: «Questa te la devi trombare, per il buon nome dello studio».

Ma sarà così facile? Forse no, anche perchè Emilie, interpretata da Zoe Felix è una donna moderna che ha imparato a sopravvivere in un ambiente costituito prevalentemente da uomini, senza però rinnegare o perdere la sua sensibilità. La collega si rivela essere una francesina tutta d'un pezzo, molto executive e molto chic, che in apparenza sembra dolce, ma poi sul lavoro si rivela più spietata di lui. E come ha detto Fabio Volo: "È l'immagine perfetta della donna di oggi, in tutte le sue contraddizioni".

Il film uscirà il prossimo 7 febbraio, in 340 sale prodotto da Warner.

 

 

Studio Illegale
Credits: Warner
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia citata la fonte
Join the Conversation
IBTimes TV