• Share
  • OkNotizie
  • +1
  • 0

Di V.B. | 19.02.2013 11:39 CET

A ognuno i suoi impresentabili. Sembra essere una macchia indelebile a cui neppure le nuove formazioni politiche riescono a sottrarsi. E' il caso di Fratelli d'Italia di Meloni-La Russa-Crosetto. Il neo partito che si è staccato dal Pdl perché "Si vergognava di sedere accanto ad alcuni personaggi" adesso si trova a fare i conti -rigorosamente dentro casa- con un uomo citato in giudizio per molestie e stalking. Si tratta di Andrea Lapenna, assessore di Cantù coinvolto in un procedimento penale per violenze contro la persona.

Seguici su Facebook

Galeotta fu una canna fumaria. Era il 2005 quando l'allora assessore Pdl si ostinava ad eccendere il camino invadendo puntualmente di fumo la camera da letto del piano di sopra. La famiglia dell'appartamento soprastante più volte fece presente il problema. La canna fumaria non era sicura e spesso i vicini erano costretti a respirare un'aria irrespirabile. La famiglia, composta da un'insegnante invalida, il figlio e la nonna, non è mai riuscita a farsi ascoltare, finché il figlio non ha minacciato di buttarsi giù dal balcone per attirare l'attenzione. A Lapenna venne comminata una multa di 25mila euro ma fu da questo momento in poi che cominciarono le difficoltà. La multa si trascinò dietro minacce, insulti, violenze di vario genere finché, consigliati dai legali, gli abitanti del piano di sopra registrarono e filmarono tutto. "Ti spacco in due a te e a tuo figlio" è una delle registrazioni. Il processo si concluderà dopo le elezioni, e intanto Lapenna è in corsa per un posto al Pirellone.

 

 

Giorgia Meloni
(Foto: Meloni / )
Prima fondatrice donna di un partito
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +1
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci