• Share
  • OkNotizie
  • +1
  • 0

Di Giovanni Tortoriello | 19.02.2013 13:03 CET

Le bollette di luce e gas degli italiani costano 1.820 euro all'anno per famiglia, il 20% in più rispetto a Germania, Spagna, Francia e gran Bretagna. Ad affermarlo una ricerca del sito Facile.it che ha confrontato le tariffe medie dlle famiglie italiane con quelle degli altri Paesi europei sopra citati.

reuters.com
La spesa media delle famiglie italiane è superiore di oltre 300 euro rispetto a Germania, francia, Spagna e gran Bretagna

Share This Story

Da non perdere

Seguici su Facebook

I numeri sono eloquenti: considerando un consumo medio annuo di 1.400 metri cubi, una famiglia media italiana spende per il gas 1.300 euro all'anno, ma con le tariffe unitarie presenti in Germania, Spagna, Francia e Inghilterra potrebbe risparmiare 260 euro all'anno dato che, mentre in Italia il costo medio al metro cubo è di 0,93 euro, negli altri paesi europei considerati è solo di 0,75 euro al metro cubo. Stesso discorso per la luce: considerando un consumo annuo medio di circa 2.700 Kwh, una famiglia italiana spende circa 520 euro all'anno; tuttavia, se avesse le tariffe unitarie in vigore negli altri paesi, risparmierebbe 73 euro ogni anno.

In media , dunque, una famiglia italiana spende oltre 300 euro in più per le bollette di gas e luce rispetto ad una che vive in Spagna, Francia, Germania o Inghilterra. Secondo Facile.it questa discrepanza è dovuta in particolar modo alla maggiore pressione fiscale presente nel nostro paese: per il gas il prezzo della materia prima in Italia è in linea con quello degli altri paesi europei considerati (0,62 euro/mc), ma le tasse sulla bolletta sono più alte (0,31 euro/mc in Italia contro 0,13 negli altri 4 paesi europei); anche sulla bolletta della luce il fisco italiano grava di più rispetto agli altri paesi europei considerati (0,059 euro/KWh contro 0,049 euro/KWh), ma in questo caso incide anche un costo della quota energia leggermente più alto (0,132 euro/KWh in Italia contro 0,122 euro/KWh degli altri 4 Paesi ad accezione della Germania dove il prezzo della quota energia è di molto sopra la media).

"La differenza di prezzi tra l'Italia e molti altri Paesi euroepi- ha dichiarato Paolo Rohr, responsabile della Divisione Utilities di Facile.it- può essere in parte mitigata valutando le offerte per il mercato libero per il gas e la luce. Attraverso il confronto delle tariffe gli utenti possono risparmiare sul prezzo della materia prima gas e della quota energia della luce, benchè non possano, ovviamente, i costi addizionali e le tasse riportate in bolletta. Parliamo, ad ogni modo, di un risparmio medio di 150 euro sul gas e di 50 euro sull'energia elettrica".

TARIFFE GAS.

Nazione

tariffe unitarie in vigore (€/mc)

Tasse e imposte sulle bollette (€/mc)

Costo materia prima (€/mc)

Italia

0,93 €

0,31 €

0,62 €

Spagna

0,82 €

0,13 €

0,69 €

Germania

0,77 €

0,20 €

0,57 €

Francia

0,76 €

0,12 €

0,64 €

Gran Bretagna

0,63 €

0,03 €

€ 0,60

 TARIFFE ENERGIA ELETTRICA.

Nazione

tariffe unitarie in vigore (€/KWh)

Tasse e imposte sulle bollette (€/KWh)

Costo materia prima (€/KWh)

Germania

0,227 €

0,099 €

0,128 €

Italia

0,191 €

0,059 €

0,132 €

Spagna

0,159 €

0,029 €

0,130 €

Gran Bretagna

0,147 €

0,005 €

0,142 €

Francia

0,123 €

0,036 €

0,087 €

 

 

 

 

Bollette luce e gas, in Italia prezzi più alti del 20%
(Foto: reuters.com / )
La spesa media delle famiglie italiane è superiore di oltre 300 euro rispetto a Germania, francia, Spagna e gran Bretagna
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia citata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +1
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci