• Share
  • OkNotizie
  • +1
  • 0

Di Redazione IBTimes Italia | 19.02.2013 20:47 CET

Mentre si scommette sulle presenze al comizio di chiusura a San Giovanni, Beppe Grillo si prende anche piazza Duomo a Milano: piena zeppa, come le precedenti. "Il mio grido è arrendetevi, siete circondati dal popolo italiano - lo slogan del leader Cinque Stelle - E' un sogno che stiamo condividendo. Giro con un camper che mi hanno prestato: sono a pezzi, ma felice. Quello che sta succedendo era imprevedibile solo fino a tre anni fa".

Seguici su Facebook

"Se ne de devono andare, se ne vadano finché sono in tempo - dice rivolgendosi ai politici - Vi prometto che non useremo violenza su di voi, vi accarezzeremo come si fa con i malati di mente. Altro che redditometro, prima che andate via vi faremo un politometro per misurare il patrimonio prima, durante e alla fine del  regno politico. E se i dati non coincidono la magistratura interverrà e ci prenderemo quello che si sono mangiati, abbiamo diritto a un risarcimento. Sta finendo un'epoca e non l'hanno capito. Noi questo Paese lo cambiamo in due anni".

"Ci sottovalutano sempre, quando arriviamo rimangono sbigottiti. Non riescono a capirci perchè non è nel loro Dna - prosegue - Si vogliono coalizzare e zampettano nei talk show. Il Nano (Berlusconi, ndr) è andato in tv per dire che bisogna fare politica per passione: stanno vaneggiando. Dietro di me ci sono io e dietro Casaleggio c'è Casaleggio, due persone che fanno qualcosa per gli altri senza un ritorno economico".

Prima del comizio ha parlato con i giornalisti anche Silvana Carcano, candidata Cinque Stelle alla Regione Lombardia: "I partiti mettono esponenti civici davanti, ma hanno dietro le solite strutture che impediranno la realizzazione del programma. Ambrosoli e Maroni rappresentano la stessa struttura partitica e lo hanno dimostrato nelle ultime tribune politiche, rispondendo in maniera simile alle domande".

Presente sul palco anche Dario Fo, recentemente indicato da Grillo come un buon candidato per il Quirinale:"Ribaltate tutto, fatelo voi per favore - ha detto Fo - Mi sembra di esser tornato indietro di molti anni, alla fine della guerra mondiale quando c'era tanta gente piena di gioia e con la speranza di cambiare. Tutti vogliono sapere che cosa è questa cosa straordinaria, non mollate per favore!" Il premio Nobel viene dato tra i presenti al comizio di chiusura a Roma. Si era fatto anche il nome di Adriano Celentano, ma Claudia Mori ha smentito questa possibilità.

Beppe Grillo
(Foto: Reuters / )
Beppe Grillo
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia citata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +1
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci