• Share
  • OkNotizie
  • +2
  • 0

Di Dario Saltari | 25.02.2013 13:45 CET

Cuba ha dato vita ieri all'ottava legislatura dell'Assemblea nazionale, il parlamento unicamerale cubano, dopo le elezioni del tre di Febbraio. L'evento è avvenuto sotto gli occhi di Fidel e Raul Castro. Quest'ultimo è stato rinnovato dall'Assemblea nazionale come massima carica del Consiglio di Stato per altri cinque anni.

Reuters
Il presidente di Cuba Raul Castro parla durante la cerimonia di apertura del vertice CARICOM-CUBA presso l'Accademia Nazionale per le Arti dello Spettacolo a Port of Spain, 8 dicembre 2011.

Share This Story

Da non perdere

Argomenti correlati

Seguici su Facebook

Durante l'intervento di presentazione all'assemblea, Raul Castro ha dichiarato che questo sarà il suo ultimo mandato. Questo annuncio era stato in qualche modo anticipato dallo stesso Castro lo scorso sabato quando, durante la visita ufficiale del presidente russo Medvedev, il presidente cubano aveva scherzato con i giornalisti affermando: "Mi dimetto. Tra poco compirò 82 anni e ho il diritto a ritirarmi, non credete?".

Si chiude così l'era dei Castro a Cuba, iniziata ben 54 anni fa quando Fidel Castro guidò la rivoluzione cubana e cacciò dall'isola caraibica Fulgencio Batista, dittatore fino al 1959. Al lider maximo era succeduto il fratello minore, Raul, prima nel 31 luglio del 2006 temporaneamente e poi ufficialmente il 24 febbraio del 2008.

Si apre ora la lotta per la successione. Nel 2018, infatti, il quadro dirigente cubano dovrà decidere un nuovo leader. Già da adesso, tuttavia, molti indicano come favorito Miguel Diaz-Canel, 52 anni, eletto ieri nuovo vicepresidente in sostituzione dello storico dirigente cubano Jose Ramon Machado.

Nel frattempo Raul Castro ha dichiarato di voler stabilire un limite massimo di due mandati per la carica di presidente del paese e di voler fissare dei limiti temporali anche per le altre cariche del paese. Castro ha poi concluso il discorso affermando che "è stato eletto per difendere, mantenere e continuare il socialismo perfetto, non per distruggerlo".

Raul Castro
(Foto: Reuters / Andrea De Silva)
Il presidente di Cuba Raul Castro parla durante la cerimonia di apertura del vertice CARICOM-CUBA presso l'Accademia Nazionale per le Arti dello Spettacolo a Port of Spain, 8 dicembre 2011.
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia citata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +2
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci