• Share
  • OkNotizie
  • +2
  • 0

Di Dario Saltari | 25.02.2013 14:42 CET

Il cardinale irlandese Keith O'Brien, arcivescovo di St. Andrews ed Edimburgo, si è dimesso oggi. Il Vaticano, per parte sua, ha fatto sapere che il Papa Benedetto XVI ha accettato le sue dimissioni. O'Brien avrebbe dovuto partecipare al conclave per l'elezione del nuovo Papa.

Seguici su Facebook

Il cardinale era stato accusato da tre preti e un ex sacerdote di "comportamento inappropriato". Anche se non se ne parla esplicitamente, quindi, si tratterebbe di molestie sessuali avvenute negli anni '80 quando O'Brien era direttore spirituale del St. Andrews College e rettore del St. Mary's College.

Secondo il Guardian, le presunte vittime, probabilmente prelati delle diocesi di St. Andrews e Edimburgo, hanno segnalato la situazione a Antonello Mennini, nunzio apostolico in Gran Bretagna, chiedendo le dimissioni immediate del porporato.

In una nota successiva all'accettazione delle sue dimissioni, tuttavia, O'Brien ha respinto tutte le accuse. "Chiedo la benedizione di Dio sui miei fratelli cardinali (che eleggeranno il nuovo Papa)" si legge nella nota "io non mi aggiungerò a loro di persona per questo Conclave. Non voglio che l'attenzione dei media a Roma sia concentrata su di me".

Il Vaticano, quindi, ancora sconvolto per le dimissioni di Benedetto XVI, starebbe cercando di rispondere ai tanti scandali che lo hanno coinvolto negli ultimi mesi.

Il caso di O'Brien, infatti, si aggiunge alle numerose segnalazioni di atti di pedofilia da parte di preti in Nord America e Regno Unito nonché allo scottante caso Vatileaks.

O'Brien
(Foto: Reuters / )
Il cardinale irlandese O'Brien durante una messa nella chiesa di St.Mary ad Edimburgo, 4 Aprile 2010.
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia citata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +2
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci