• Share
  • OkNotizie
  • 0
  • 0

Di Dario Caputo | 25.02.2013 20:39 CET

Rivoluzione Civile di Antonio Ingroia rimarrà fuori dal Parlamento. La sua battaglia non è riuscita a fare breccia nell'elettorato italiano. Dopo un lungo silenzio durato tutto il pomeriggio è intervenuto lo stesso leader del movimento a commentare i dati: "Non è affatto uno scarso risultato. Forse ha prevalso la campagna politica del centrosinistra, in particolare del Pd, contro di noi. Complimenti ai leader del centrosinistra. Siamo stati oscurati da media e giornali", ha aggiunto l'ex Pm di Palermo rilevando comunque i buoni risultati ottenuti dal suo movimento.

Seguici su Facebook

"Il centrosinistra ha perso: o ha consegnato il Paese al centrodestra o lo ha consegnato all'ingovernabilità. Il centrosinistra e il leader del Pd, Bersani, hanno avuto un'opportunità di confronto e dialogo con noi, ma non c'è stata alcuna risposta: a conti fatti se Bersani avesse aperto a noi avrebbe vinto al Senato, questi sono risultati che portano la responsabilità di chi ha fatto queste scelte. Per quanto ci riguarda sapevamo che era un'impresa difficile. Il centrosinistra dovrebbe fare un pò di mea culpa", ha concluso Ingroia.  

Antonio Ingroia
(Foto: Reuters / )
Il leader di Rivoluzione Civile
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • 0
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci