• Share
  • OkNotizie
  • 0
  • 0

Di Luca Marra | 25.07.2013 13:07 CEST

È stato annunciato oggi a Roma il programma dei film in concorso e non del 70° Festival del cinema di Venezia diretto da Alberto Barbera. Di seguito il programma dei film. Tre gli italiani in concorso: Via Castellana Bandiera è l'esordio di Emma Dante, l'autrice teatrale siciliana esordisce alla regia con un film tratto dal suo romanzo omonimo, il titolo fa riferimento a una via di Palermo, una strada stretta che consente il passaggio di iuna sola vettura, un giorno rimaranno bloccate Samira, anziana albanese e Rosa palermitana a Milano, nessuno delle due decide di arretrare per prima. L'intrepido è il film in concorso del maestro Gianni Amelio, che vinse proprio a Venezia nel '98 con Così Ridevano. Altro italiano in concorso Gianfranco Rosi con Sacro GRA (il raccordo anulare romano) un documentario. Rosi ha vinto già nel 2008 la categoria Orizzonti con Below the sea level.

Seguici su Facebook

MIYAZAKI E GILLIAM IN CONCORSO - Negli altri film in concorso c'è Hayao Miyazaki con il film d'animazione Kaze tachinu, il maestro dell'animazione nipponica è stato omaggiato già a Venezia, ma stavolta compare come concorrente. Il regista di Paura e delirio a Las Vegas Terry Gilliam è in competizione con The Zero Theorem, Sthephen Frears (The Queen) è in cartello con Philomena. Concorre anche il film da regista dell'attore James Franco, Child of god. Il francese Philippe Garrell, protagonista di The Dreamers di Bertolucci, sarà in concorso con La jalousie. Amos Gitai gareggia con Ana Arabia. Altri registi in concorso al Lido sono Merzak Allouache con Es-Stouh ( Les Terrasses), Alexandros Avranas con Miss violence, John Curran con Tracks, Xavier Dolan con Tom a' la ferme, Jonathan Glazer con Under the skin, David Gordon Green con Joe, Philip Groning con Die Frau des Polizisten, Kelly Reichardt con Night moves e Tsai Ming-liang con Jiaoyou (Stray Dogs), Parkland diretto da Peter Landesnam prodotto da Tom Hanks con Zac Efron.

SCOLA FUORI CONCORSO. Tra le pellicole fuori concorso anche Che strano chiamarsi Federico di Ettore Scola, il ritorno del maestro italiano dopo dieci anni al cinema. Il film sarà dedicato a Federico Fellini, amico di sempre di Scola e sarà girato a Cinecittà, qui il resconto del nostro tour sul set del film. Fuori concorso anche Gravity, il nuovo film di Alfonso Cuaron (I figli degli uomini) che aprirà la mostra il 28 agosto prossimo. Il programma completo di tutte le sezioni è consultabile qui. 

Fonte: Asca

LEGGI ANCHE:

Che strano chiamarsi Federico: sul set con Scola per suo film su Fellini. Il nostro racconto 

 

 

 

Che strano chiamarsi Federico
(Foto: Bim distribuzione/Rai Cinema / )
Ettore Scola sul set di Che Strano chiamarsi Federicoc on lo sguardo verso il "Green Screen" usato per creare anche la spiaggia. Il film sarà "Fuori concorso" al 70° festival di Venezia.
Che strano chiamarsi Federico
(Foto: Bim distribuzione/Rai Cinema / )
Ettore Scola sul set di Che Strano chiamarsi Federicoc on lo sguardo verso il "Green Screen" usato per creare anche la spiaggia. Il film sarà "Fuori concorso" al 70° festival di Venezia.
1 2
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Rate this Story
  • 0
  • 0
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte

Partecipa alla discussione

IBTimes TV
Follow IBTimes Entertainment