• Share
  • OkNotizie
  • +2
  • 0

Di Candido Romano | 26.07.2013 09:08 CEST

Credits: Martin Andersen

Seguici su Facebook

Credits: Martin Andersen

Cinque mesi all'anno di buio totale. E' quello che accade nella cittadina norvegese di Rjukan, di 3386 abitanti: un ambizioso progetto, completato proprio nel mese di luglio, permetterà di portare un "punto luminoso" nella città, in particolare nella piazza centrale, grazie a una serie di specchi enormi che riflettono la luce del sole.

Chiamato appunto "The Mirror Project", fu concepito da un'industriale norvegese almeno 100 anni fa. Rjukan si trova a metà strada tra Bergen e Oslo e la luce, almeno nei mesi autunnali/invernali, è oscurata dalle montagne, portando una gigantesca ombra sulla cittadinanza. Ccon questo bizzarro progetto la luce potrà tornare, anche se solo in una piazza.

I residenti potranno quindi provare per la prima volta cosa vuol dire "vedere la luce" anche durante i rigidi inverni scandinavi: "L'obiettivo di questo progetto è quello di illuminare la piazza della città di Rjukan con luce solare riflessa. Rjukan è una città circondata da montagne che impediscono al sole di raggiungere il fondo valle per cinque mesi all'anno. Il progetto si tradurrà in una installazione permanente che, con l'aiuto di 100 metri quadrati di specchi, reindirizza il sole fino a valle. La piazza diventerà un luogo 'di sole' in una città altrimenti in ombra", si legge in una descrizione del progetto.

Gli specchi sono stati installati con l'aiuto di elicotteri anche se ancora devono essere testati sul campo, anzi, sulla piazza. Quando a settembre il Sole calerà dietro le montagne si potrà quindi vedere questo fascio di luce raggiungere la cittadina.

The Mirror Project
Credits: Martin Andersen
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • +2
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci