• Share
  • OkNotizie
  • 0
  • 0

Di Alessandro Proietti | 26.07.2013 11:11 CEST

La Sac Capital Advisors, hedge fund americano, è nell'occhio del ciclone. Le accuse lanciate dal procuratore di Manhattan sono pesantissime: il fondo di investimento viene definito come una "calamita per i banditi dei mercati". Un nascondiglio sicuro, quindi, per tutti i 'cattivi' dell'opaco mondo della finanza internazionale. Le autorità si sono scagliate contro il Sac dopo anni di indagini: le azioni di insider trading sarebbero diventate 'pane quotidiano' per questo fondo che ora rischia di pagare una mega multa da dieci miliardi di dollari.

Seguici su Facebook

L'Fbi, in stretta collaborazione con la Sec (Security and Exchange Commission), ha mosso le sue accuse all'hedge fund: "frode di rilevanza penale sul mercato dei titoli" sulla base di una moral suasion nei confronti dei propri dipendenti affinché operassero una "considerevole, sistematica e pervasiva" azione di insider trading. Il periodo tirato in ballo dagli inquirenti sarebbe quello dal 1999 al 2010 ed il 'caso' più eclatante sarebbe legato ad una plusvalenza di circa 276 milioni di dollari realizzati grazie ad 'informazioni riservate' ricevute circa uno specifico farmaco per la lotta all'Alzheimer.

Accuse di cospirazione, poi, sono state avanzate nei confronti di Richard Lee, a capo della gestione del portafoglio e per il fondatore della Sac, Steven Cohen, per il quale sarebbe stata richiesta anche l'interdizione a vita da qualsivoglia attività finanziaria.

 

Sac Capital Advisors
(Foto: Reuters / Mike Segar)
Repertorio: An exterior view of the headquarters of SAC Capital Advisors, L.P. in Stamford, Connecticut.
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • 0
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci