• Share
  • OkNotizie
  • 0
  • 0

Di Dario Saltari | 26.07.2013 12:34 CEST

Samsung, azienda hi-tech sudcoreana, continua a spazzare via record su record continuandosi ad affermare come prima multinazionale in molti settori, dalla telefonia ai televisori. Nel trimestre compreso tra aprile e giugno, infatti, il colosso asiatico ha fatto registrare un profitto netto record da 7.800 miliardi di won (circa 5,2 miliardi di euro) con un aumento percentuale del 50% rispetto all'anno scorso.

Seguici su Facebook

Più notizie

Fondamentali nella crescita dei profitti di Samsung sono stati la presentazione di nuovi modelli di smartphone, come il Galaxy S4, e la crescita nella vendita di televisori. Per quanto riguarda la telefonia, l'azienda sudcoreana ha venduto nel secondo trimestre del 2013 ben 72,4 milioni di cellulari con un aumento di 1,7 milioni di unità rispetto al trimestre precedente proprio grazie all'uscita del device top di gamma.

Per quanto riguarda i televisori, invece, in questo settore i profitti durante il secondo trimestre del 2013 hanno raggiunto quota 1.120 miliardi di won (circa 760 milioni di euro) con un aumento percentuale del 46% rispetto al trimestre precedente.

Nonostante ciò, non è tutto oro ciò che luccica. Molti analisti, infatti, iniziano ad avanzare dubbi per quanto riguarda la crescita ulteriore della multinazionale sudcoreana. I timori riguardano soprattutto la competizione sempre più spietata per quanto riguarda il mercato della telefonia (come per esempio quella dei cellulari low-cost nel generoso mercato cinese) e l'assenza di crescita economica in mercati chiave come quello europeo e quello statunitense.

Samsung, inoltre, insieme ad Apple, starebbe perdendo terreno nei confronti delle altre multinazionali. Secondo una ricerca della IDC (International Data Company), compagnia di consulenza aziendale, la multinazionale sudcoreana avrebbe perso importanti quote di mercato con un calo percentuale dell'1,8% su base annua passando così dal 32,2% al 30,4%.

Ad approfittare della perdita di terreno dei due colossi ci sarebbero LG (che è passata da una quota di mercato del 3,7% ad una del 5,1%), Lenovo (da 3,1% a 4,7%) e ZTE (da 4,1% a 4,2%). "Il grande problema adesso è se hanno un asso nella manica" ha dichiarato alla BBC Byran Ma, ricercatore dell'IDC, riferendosi a Samsung.

LEGGI ANCHE

"Il NASDAQ è nostro": hacker rubano decine di milioni di carte di credito 

Samsung
(Foto: Reuters / )
Samsung
  • Valuta questo articolo
  • 0
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

Più popolari

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci