• Share
  • OkNotizie
  • 0
  • 0

Di Alessandro Martorana | 26.07.2013 17:05 CEST

I Google Glass sono certamente un prodotto tecnologico innovativo, e gli sviluppatori di tutto il mondo lo stanno mettendo alla prova per esplorare l'infinito mondo delle potenzialità del device di Big G. Inevitabilmente, anche il settore del porno ha accolto con molto interesse la novità: ad inizio giugno MiKandi, il più grande store online al mondo di app per adulti, aveva lanciato Tits & Glass, la prima app porno al mondo specificamente sviluppata per funzionare sul nuovo device di Big G.

Seguici su Facebook

A Mountain View hanno però voluto premunirsi contro questo tipo di eventualità, aggiungendo una sezione alle linee guida per gli sviluppatori, che è stata addirittura posta al primo posto della lista: "Non ammettiamo contenuti che comprendano nudità, raffigurazioni di atti sessuali o materiale sessualmente esplicito", chiariscono da Google, precisando che esiste una "politica di tolleranza-zero sulla pedo-pornografia".

Ma se non è possibile creare app porno per Google Glass, niente impedisce a chi sia in possesso del device di utilizzarlo per realizzare filmati pornografici in modalità POV (Point Of View), ossia con riprese in prima persona. E l'idea è venuta in mente alla stessa MiKandi, che ha coinvolto i due attori hard James Deen ed Andy San Dimas nell'esperimento.

il trailer rappresenta una situazione tipica dei film hard, con una receptionist che si concede ad un occasionale visitatore dell'ufficio dove lavora. Ciò che rende unico il video è per l'appunto l'utilizzo dei Glass utilizzati dai due interpreti, ad esempio per cercare informazioni sul proprio partner tramite il riconoscimento facciale. Il breve filmato che è stato rilasciato è più che altro un esperimento realizzato per scopi pubblicitari, come dimostra il fatto che non contenga scene di nudo (anche se il linguaggio è quello molto esplicito di questo genere cinematografico), cosa che ne ha permesso la diffusione su YouTube.

Ed in effetti il trailer sta suscitando un certo dibattito tra chi è intrigato dalle possibilità offerte dai Glass e chi sostiene che il device non sia proprio il massimo della sensualità. Ad ogni modo, il porno si conferma come una terra di frontiera per quanto riguarda alcune tecnologie: la frase precedente a qualcuno potrà suonare strana, ma l'industria dell'hard ha sempre avuto uno spirito pioneristico nell'utilizzo e nello sviluppo di alcune tecnologie.

Basti pensare al 3D, ai DVD con inquadrature multiangolo o, andando più indietro nel tempo, alla diffusione del VHS: le vecchie videocassette devono in parte il loro successo al fatto che l'industria del porno sia stata tra le prime ad intuire le enormi potenzialità di questa tecnologia, in grado di far passare il consumo dell'hard dai cinema a luci rosse al salotto di casa propria.

[Fonte: The Hollywood Gossip]

LEGGI ANCHE:

Il Regno Unito dichiara guerra alla pornografia online

Regno Unito, polemiche per la campagna anti-pornografia di Cameron

Sara Tommasi fù drogata e costretta a fare un porno. Arrestati il produttore e l'organizzatore

Google Glass
(Foto: Reuters / )
Google Glass
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • 0
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci