• Share
  • OkNotizie
  • 0
  • 0

Di Marco Serra | 26.08.2013 12:29 CEST

Seguici su Facebook

Impazza in rete il video "I forgot my phone" caricato su YouTube dall'utente CharstarleneTV, che in appena due minuti racconta al mondo come è cambiata la vita dell'uomo a causa del continuo, e quasi spasmotico, utilizzo di cellulari e smartphone. Un fenomeno di alienazione che, come evidenziato dalle immagini toccanti del filmato, che raccontano una giornata tipo, ci distrae da tutto quello che ci sta attorno, compreso da chi ci vuole bene, e non ci permette di cogliere il vero senso delle cose.

Il prezzo da pagare per la necessità di rimanere sempre connessi. Il video, che dal suo upload, ha già raggiunto oltre 7 milioni di visualizzazioni, inizia con una donna sdraiata sul letto abbracciata al proprio lui, con lo sguardo perso nel vuoto, mentre quest'ultimo controlla i messaggi sul cellulare.

Un gruppo di amici che preferiscono parlare dei propri profili social, scambiandosi quattro risate attraverso gli schermi dei propri device piuttosto che vivere le goie di una comitiva. Una coppia sulla spiaggia alle prese con l'upload degli scatti che si dimentica del rumore del mare, del vento tra i capelli e del calore della sabbia. Una bambina solitaria su un'altalena che gioca con il cellulare e alle sue spalle un'altra bimba.

Un ragazzo che si perde la magia dell'arrivo della torta con le candeline per riprendere la scena con un filmato con lo smartphone. E poi l'ultima immagine. Di nuovo lei che va a dormire, spegne la luce ma subito il nero della stanza viene illuminato dallo schermo del cellulare di lui.

[Fonte: YouTube]

LEGGI ANCHE

GTA 5 in fase gold. È ufficiale

Apple iPhone 5C: il melafonino low-cost è in fase di test

Motorola Moto X: messo a nudo da iFixit

Smartphone
Reuters
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia linkata la fonte
  • Valuta questo articolo
  • 0
  • 0

Partecipa alla discussione

IBTimes TV

Condividi

 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci