[VIDEO] Serie A, rivedi tutti i gol della 1ª giornata

Di Alessio Raicaldo | 26.08.2013 13:43 CEST
Dimensione testo + -

In attesa che Fiorentina-Catania completi il primo turno di campionato, andiamo a rivedere insieme quanto accaduto nella giornata di ieri:

CLICCA QUI PER I TOP E FLOP

Seguici su Facebook

VERONA-MILAN 2-1 E' la grande sorpresa di giornata. E porta una firma d'autore: quella di Luca Toni che steso il Diavolo con una doppietta di testa. I mastini hanno dovuto attendere undici anni per il ritorno in Serie A: il pomeriggio del Bentegodi ha ripagato i tifosi per i sacrifici. Da rivedere, per usare un eufemismo, la difesa rossonera. Riuscirà Allegri ad avere qualche rinforzo in vista di una stagione che si preannuncia complicata? A Galliani la risposta

SAMPDORIA-JUVENTUS 0-1 Prova di forza dei bianconeri che vincono, pur non brillando, contro i blucerchiati. Secondo gol in due gare ufficiali per Carlos Tevez che sembra già parte integrante della squadra di Conte. I campioni d'Italia hanno rilanciato la sfida Scudetto: ci sarà qualche avversario pronto a raccoglierla? Ai doriani non è stata sufficiente una buona prestazione per tenere a bada i piemontesi. Gli uomini di Delio Rossi sono giovani (hanno l'età media più bassa della A): si rifaranno     

INTER-GENOA 2-0 Buona la prima di Walter Mazzarri a San Siro. In attesa d Thohir e con una squadra ancora sperimentale, il tecnico toscano riesce ad imporsi in casa contro il Grifone. Di Nagatomo e Palacio le reti del 2-0. Urgono rinforzi per la formazione guidata da Liverani. I rossoblu si sono mostrati poco propositivi e non sono mai riusciti a rendersi pericolosi dalle parti di Handanovic    

CAGLIARI-ATALANTA 2-1 Nel campo neutro di Trieste i sardi decidono di fare a meno di Astori. L'assenza, seppur pesante, non incide sul risultato dal momento che i rossoblù riescono ugualmente ad avere la meglio sugli orobici. La rete di Stendardo aveva illuso la squadra di Colantuono che è poi crollata sotto i colpi di Nainggolan e di Cabrera

LAZIO-UDINESE 2-1 La scoppola rimediata in Supercoppa italiana è già alle spalle. I biancocelesti, chiamati ad una risposta immediata, non si sono fatti attendere. Hernanes e Candreva su calcio di rigore hanno indirizzato il match in favore della squadra di Petkovic. Inutile la rete di Muriel il cui ingresso è in campo è sembrato tardivo. Guidolin si è assunto la colpa di quest'inizio di stagione tutt'altro che brillante dei friulani

LIVORNO-ROMA 0-2 Erik Lamela è in panchina ad osservare in attesa che venga ufficializzato il suo passaggio al Tottenham. Non c'è tempo però per farsi prendere dalla tristezza. E' De Rossi a suonare la carica tornando al gol dopo ben 15 mesi. A Florenzi il compito di chiudere la sfida mandando i toscani sotto la doccia con zero punti. Esordio amaro per Nicola mentre Garcia, stranamente impegnato col telefonino durante la gara, può godersi una settimana di relativa tranquillità

NAPOLI-BOLOGNA 3-0 Mazzarri e Cavani chi? Nel capoluogo campano sembra passata un'era geologica da quando erano il Matador in campo e l'energico toscano in panchina a caricare i supporter azzurri. Oggi il nuovo idolo è Rafa Benitez. A fare da trait d'union col passato però c'è Marek Hamsik, tremendamente decisivo come al suo solito. Accadde così che anche nel regno della scaramanzia si iniziò a parlare di scudetto...

PARMA-CHIEVO 0-0 Gli occhi degli spettatori erano tutti per lui, Antonio Cassano, come se gli altri 21 in campo neanche esistessero. Il Pibe di Bari qualche colpetto lo regala ma la condizione fisica è troppo precaria affinché possa risultare decisivo. Donadoni lo toglie dal campo poco prima del fischio finale provocando la stizza del presidente Ghirardi. Nel match i due veri protagonisti però sono i portieri che salvano il risultato mandando in bianco le due squadre    

TORINO-SASSUOLO 2-0 Esordio soft per Giampiero Ventura contro un avversario che per la verità si impegna pure senza però produrre effetti visibili. Troppo leggera la compagine emiliana per impensierire un Toro più scafato che si permette anche il lusso di provare un modulo sperimentale. Brighi e il solito Cerci firmano il successo piemontese. Di Francesco, come tanti altri, attende regali dal mercato indispensabili per salvare la pelle in un campionato difficile come la Serie A

LEGGI ANCHE:

Ligue 1: risultati, classifica e gol della 3^ giornata

Bundesliga: risultati, classifica e gol della 3^ giornata

Premier League: risultati, classifica e marcatori della 2^ giornata

 

Liga: risultati, classifica e marcatori della 2^ giornata

Inter
( Foto : Reuters / )
Inter
© International Business Times: riproduzione permessa purché sia citata la fonte
Join the Conversation
IBTimes TV
SEGUI SPORTS & STARS
 Media Kit
Media Kit
Strumenti
Topics
Archivi
TV
Aggiornamenti
RSS
Twitter
Facebook
Edizione Italia
Team
Contattaci