Audi e-tron Sportback, Škoda Vision E e Volkswagen I.D. Crozz: i tre moschettieri elettrici del Gruppo tedesco per "seppellire" il Dieselgate

Il Gruppo Volkswagen vuole radicare la propria presenza nel mercato cinese e per questo al recente Salone di Shanghai (19-26 Aprile) ha presentato un tris di auto elettriche. Concept che nei prossimi anni verranno affinati ed avviati alla produzione di serie. I tedeschi approfittano quindi del Dieselgate per costruire un nuovo e potenzialmente profittevole business legato all'elettrificazione della gamma, ai servizi digitali e alla guida autonoma.

Škoda Vision E

Škoda ha l'obiettivo, da raggiungere entro il 2025, di  proporre a listino almeno cinque auto elettriche. La prima iterazione elettrica di Škoda si chiama Vision E. Si tratta di un SUV Crossover che nasce sulla stessa piattaforma della Volkswagen I.D., MEB,  e che è stata ufficializzata dalla casa boema in occasione dell'inaugurazione del Salone di Shanghai.

Škoda Vision E Škoda Vision E  Škoda

Škoda Vision E presenta le seguenti dimensioni: lunghezza 4.645 mm, larghezza 1.917 mm, altezza 1550 mm, interasse 2.850 millimetri. I motori elettrici sono due e garantiscono una potenza complessiva di 225 kW e la velocità massima di 180 km/h. Škoda assicura un'autonomia di 500 km con una singola ricarica. 

LEGGI ANCHE: Apple ci (ri)prova con l'automobile

Dal punto di vista stilistico la Vision E prende in rassegna le peculiarità del Gruppo tedesco presentando una vistosa firma luminosa a LED Matrix che conferisce una bella presenza su strada alla vettura. 

Tanta la tecnologia anche all'interno della vettura, grazie ad un quadro strumenti interamente digitale ma anche grazie a tecnologie come l'Eye Tracking, dispositivo di riconoscimento della stanchezza del conducente. Spaziosi gli interni per via dell'eliminazione del tunnel centrale anteriore e posteriore, la Vision E presenta poi sedili singoli a guscio girevoli. Non manca un completo sistema di infotelematica di bordo con connessione LTE e, ovviamente, un avanzato sistema di guida semiautonoma conforme al livello 3 di automazione. Bisognerà attendere ancora molto per l'uscita sul mercato.

Audi e-tron Sportback concept

La vision del futuro della casa dei quattro anelli si chiama e-tron Sportback concept. Stiamo parlando di un concept che sfrutta la piattaforma della e-tron. La prima versione della e-tron è stata presentata al Salone di Francoforte 2015, in quell'occasione venne annunciata la e-tron quattro concept

Rupert Stadler, presidente di Audi AG, afferma: "La nostra prima Audi e-tron totalmente elettrica farà il suo esordio nel 2018 e sarà adatta ad un uso quotidiano. Con un’autonomia di oltre 500 km (310,7 miglia) e un’esperienza di guida elettrica inedita, renderemo questo SUV sportivo un prodotto di tendenza per i prossimi 10 anni. Seguendo quest trend, nel 2019, arriverà anche la versione di serie dell’Audi e-tron Sportback – un’emozionante versione coupè che sarà immediatamente identificabile come appartenente alla gamma delle elettriche Audi e-tron".

Audi e-tron Sportback concept Audi e-tron Sportback concept  Audi

Audi e-tron Sportback presenta una configurazione che sarà adottata anche per la produzione dei futuri modelli Audi: un motore elettrico sull’asse anteriore e due su quello posteriore per ricreare una tipica trazione integrale quattro Audi. La potenza complessiva è di 435 CV, che possono arrivare fino a 503 in modalità boost, e che permettono un’accelerazione da 0-100 km/h in soli 4,5 secondi.

LEGGI ANCHE: Marchionne "congela" le ipotesi di fusione

La batteria da 95 kWh dovrebbe garantire alla vettura di percorrere con una singola ricarica fino a 500 km su ciclo NEDC. La batteria agli ioni di litio raffreddata a liquido è posizionata tra gli assi sotto l’abitacolo, soluzione che contribuisce ad un'ottimale distribuzione dei pesi. La batteria può essere caricata attraverso un sistema di ricarica combinata con un attacco per la corrente alternata (AC) ed uno per la corrente continua (DC).

Un'altra particolarità dell'Audi e-tron Sportback è quella di avere un avanzato sistema di illuminazione che può vantare matrix LED a controllo digitale, sia anteriori che posteriori. Sono inoltre presenti dei proiettori Digital Matrix che proiettano simboli sulla strada trasformando la luce in una sorta di canale di comunicazione con l'ambiente circostante.

Queste le dimensioni dell'Audi e-tron Sportback: lunghezza 4,90 metri, larghezza 1,98 metri, altezza 1,53 metri, passo 2,93 metri, numeri che posizionano la vettura nel segmento E, con dimensioni simili a quelle dell‘Audi A7. La produzione in serie della vettura dovrebbe avvenire a partire dal 2019.

Volkswagen I.D. Crozz

Volkswagen I.D. Crozz segue la Volkswagen I.D., presentata a Parigi 2016, e la I.D. BUZZ, annunciata a Detroit 2017; si tratta quindi del terzo modello basato sulla piattaforma MEB ed appartenente alla famiglia I.D.

La I.D. Crozz ha una potenza complessiva di 306 CV e raggiunge 180 km/h di velocità massima. L'autonomia, così come per le altre vetture elettriche presentate, assicura 500 km con una singola ricarica. Non manca il sistema di ricarica rapida che in 30 minuti consente di ricaricare la batteria all’80%.

Volkswagen  I.D. Crozz Volkswagen I.D. Crozz  Volkswagen

Il terzo concept della famiglia I.D. ha poi un sistema di guida autonomo, I.D. Pilot, il quale, una volta attivato, fa rientrare il volante nella plancia consentendo così alla macchina di procedere da sola. Dal punto di vista stilistico la I.D. Crozz presenta delle contaminazioni con l'Audi e-Tron ma offre comunque un'anticipazione di quello che sarà il linguaggio stilistico che verrà adottato dal Gruppo Volkswagen per le sue vetture totalmente elettriche.