Auto, tonfo Francia: immatricolazioni al -19.2% a novembre

di 03.12.2012 9:27 CET
Francia - Auto
Repertorio - Carlos Ghosn, Chairman and CEO of the Renault-Nissan Alliance, introduces the new Renault Clio model on media day at the Paris Mondial de l'Automobile September 27, 2012. The Paris auto show opens its doors to the public from September 29 to October 14. Reuters/Jacky Naegelen

PARIGI - Il segmento auto è reduce da un vero e proprio crollo nell'ultimo anno: per informazioni chiedere alla Fiat. Il dato più preoccupante, però, risiede proprio nel fatto che la caduta mensile delle immatricolazioni si stia lentamente allargando a tutti i Paesi dell'Europa.

I numeri del crollo - I dati di quest'oggi riguardano proprio la Francia. A novembre la flessione delle immatricolazioni francesi ha toccato quota 144.694 unità per un calo del 19.2%. Lo stesso dato, a parità di giorni lavorativi, recita un catastrofico -23%.

Il quadro generale assume ulteriori dettagli nei dati forniti dal Ccfa (Comitato dei costruttori francesi): perdono terreno Renault, il partner Nissan e GM. La prima, in particolare, ha registrato un vero e proprio tonfo nel mese di novembre: -33.5% unità vendute. Male anche la diretta concorrente (PSA Peugeot Citroen) con una flessione del 22.9%.

Commenti