BALOTELLI-BUFFON. Scintille e schiaffi nel dopo gara di Kiev

  | 03.07.2012 8:31 CEST
Buffon Balotelli
Buffon e Balotelli al Quirinale col capo dello Stato, Giorgio Napolitano

L'Europeo dell'Italia ha il veleno nella coda. Domenica sera a Kiev, al fischio finale di Proenca, Mario Balotelli ha abbandonato frettolosamente il rettangolo verde, eludendo la "marcatura" di Stefano Pin, il vice di Prandelli, e del team manager Vladovich, prima di riapparire per la cerimonia di premiazione. Secondo alcuni media il gesto non sarebbe piaciuto a capitan Buffon, che negli spogliatoi avrebbe ripreso il compagno. Il confronto è stato aspro e, secondo alcuni beninformati, si sarebbe persino arrivati alle mani con Supermario giunto a gridare al portiere che "gli juventini avevano portato a fondo" la Nazionale. I due si sarebbero successivamente chiariti ed il clima è tornato sereno già prima del rientro in Italia. Anche la Federazione si è affrettata a smentire: "Non è successo niente" hanno fatto sapere i vertici prima del ricevimento al Quirinale col Presidente della Repubblica Napolitano.

LEGGI ANCHE: EURO 2012. Scandalo LEGA: la radio padana esulta ai gol della Spagna contro l'Italia

EURO 2012. L'Europeo è finito ed il massacro dei cani?

EURO 2012. "Arbitro, rispetto per l'Italia. Siamo 4-0": il gesto nobile di un grande Iker Casillas

Commenti