BAUMGARTNER. Dallo spazio alla rissa: condannato per lesioni

di 07.11.2012 20:35 CET
Felix Baumgartner
Felix Baumgartner dopo l'impresa dallo spazio Reuters

Fa ancora notizia l'austriaco Felix Baumgartner, il protagonista del record in caduta libera lo scorso 14 ottobre. L'austraco, che ha infranto che ha infranto la barriera del suono lanciandosi dalla stratosfera, oggi è stato condannato in seconda istanza dal tribunale di Salisburgo per lesioni: dovrà pagare una multa di 1.500 euro.

Baumgartner, come detto, qualche settimana fa riuscì a realizzare il record gettandosi nel vuoto da 39 km di altezza, è stato costretto a rispondere a un'accusa di lesioni per una rissa in cui è stato coinvolto nel 2010. Baumgartner aggredì un camionista greco durante un ingorgo nei pressi di Salisburgo.

Il 43enne ha assistito ad un diverbio tra l'autotrasportatore e un automobilista. Baumgartner prese le parti del secondo e, dopo essere stato spintonato dal greco, lo avrebbe colpito provocandogli una ferita al viso. Nel processo di primo grado lo sportivo fu condannato a 1.500 euro di multa e, nonostante la difesa si appellò alla legittima difesa, come riferito dalla televisione ORF, la Corte non volle sentire ragioni.

ECCO IL VIDEO DELL'IMPRESA DI BAUMGARTNER

LEGGI ANCHE

RANKING FIFA. L'Italia scala la classifica: ora è quinta

BUFERA SUPERCOPPA. De Laurentiis chiede il patteggiamento

CALCIO VIOLENTO. Scontri tra ultras prima di PSG-DINAMO ZAGABRIA: 108 arresti

Commenti