Bonus mamme domani: l'INPS annuncia i primi pagamenti e chiede "pazienza". Ecco come stanno le cose

di 16.06.2017 11:34 CEST
Studio: le supermamme hanno bisogno di relax, di stare tranquille
A child touches her mother's stomach at the last stages of her pregnancy. A recent study published by the American Heart Association said that the rate of pregnancy-related stroke in women rose by 54 percent. REUTERS / Regis Duvignau

Iniziano i pagamenti del cosiddetto “premio alla nascita” o “bonus mamma domani” che dir si voglia. Si tratta del bonus una tantum da 800 euro erogato dall’INPS per la nascita di un figlio.

Sarebbe dovuto entrare in vigore già a partire dal primo gennaio 2017, ma i ritardi del Governo che doveva definire con chiarezza le modalità di erogazione e i requisiti necessari hanno fatto slittare l’operazione. Soltanto a maggio l’INPS ha aperto la finestra per la presentazione delle domande e ora a metà giugno sono partiti i primi pagamenti. Lo annuncia l’INPS con una comunicazione con la quale fornisce alcuni chiarimenti alle mamme che attendono da mesi l’arrivo del bonus.

SEGUICI SU FACEBOOK  E SU TWITTER

Cos’è il Bonus mamme domani


Il Bonus mamma domani, cioè il premio alla nascita di 800 euro, è corrisposto dall’INPS per la nascita o l’adozione di un minore, a partire dal primo gennaio 2017. Il Bonus non viene corrisposto in modo automatico, deve essere la futura mamma a inoltrare la domanda al compimento del settimo mese di gravidanza o alla nascita, adozione o affido.

Bonus mamme domani: i chiarimenti dell’INPS


Con una comunicazione l’INPS informa che sono iniziati i primi pagamenti relativi al bonus mamme domani da 800 euro. “Le domande presentate fino ad ora - spiega - sono state oltre 100mila quindi vi preghiamo di avere pazienza”.

L’Istituto consiglia alle mamme di controllare lo stato delle domande per il bonus mamme domani e gli altri bonus per le nascite o dei pagamenti tramite il percorso “Home-prestazioni e servizi- Tutti i servizi, accedendo con il pin dispositivo al fascicolo previdenziale-prestazioni-pagamenti o direttamente al servizio online della prestazione”.

Se accedendo con il Pin lo stato della domanda risulta “protocollata” significa che questa è stata ricevuta e registrata. Nel caso in cui mancasse parte della documentazione indispensabile all'assegnazione del beneficio sarà l’INPS a contattare le mamme per chiedere i documenti mancanti.

Infine, l’INPS ricorda che per tutte le domande o le segnalazioni che riguardano le pratiche per il bonus mamme domani è possibile rivolgersi al Contact Center, al servizio INPSRisponde o nella sede di competenza INPS.

Come fare domanda per il Bonus mamme domani


Le future mamme possono presentare la domanda per il Bonus mamme domani dopo il compimento del settimo mese di gravidanza e comunque, improrogabilmente entro un anno dal verificarsi dell’evento nascita, adozione o affidamento.

La domanda può essere presentata online all'INPS con il PIN attraverso il servizio dedicato oppure tramite Contact center (al numero 803 164 ) o recandosi da patronato e intermediari dell'INPS.

La domanda va presentata corredata della certificazione sanitaria rilasciata dal medico del Servizio Sanitario Nazionale (SSN) attestante la data presunta del parto.

Nel caso si tratti di parto plurimo, la domanda se già presentata al compimento del settimo mese di gravidanza andrà presentata anche alla nascita con l’inserimento delle informazioni di tutti i figli.

La domanda per il Bonus mamme domani infine può essere presentata anche nell’ipotesi in cui la richiedente, pur avendo maturato i sette mesi di gravidanza alla data del 1 gennaio 2017, non abbia portato a termine la gravidanza a causa di un’interruzione della stessa.

Pagamento del Bonus mamme domani


Il Bonus mamme domani consiste in un assegno di 800 euro. Le modalità di pagamento previste (da richiedere al momento della domanda) sono:

- bonifico domiciliato presso ufficio postale;

- accredito su conto corrente bancario;

- accredito su conto corrente postale;

- libretto postale;

- carta prepagata con IBAN.