CALCIOMERCATO INTER: addio SNEIJDER, ora si punta PAULINHO

di 21.01.2013 10:19 CET
Wesley Sneijder nella sua ultima uscita in borghese al "Meazza"
Wesley Sneijder nella sua ultima uscita in borghese al "Meazza" Reuters

È arrivata la parola fine al lungo tiremmolla tra l'Inter e Wesley Sneijder. L'olandese è oramai un giocatore del Galatasaray. Il fantasista ha preso la sua decisione, dopo che i turchi avevano cominciato a manifestare una certa insofferenza per i troppi tentennamenti. Anche il giocatore evidentemente s'è dovuto accorgere che quello del Gala era l'ultimo treno e ha quindi deciso di salirci su. Un treno dorato, date le cifre che trapelano. Sneijder, infatti, ha firmato un contratto che scadrà nel 2016 e in casserà 5,5 milioni all'anno; in sostanza quanto già percepiva all'Inter. Per lui e la compagna Yolanthe il club garantirà anche una villa da sogno.

NESSUNA MINUSVALENZA L'affare porta nelle casse dei nerazzurri 7,5 milioni, che tra i vari ammortamenti non porterà minusvalenze in bilancio. Soldi che serviranno per formare il tesoretto per andare all'assalto di Paulinho del Corinthians. Il 25enne centrocampista è da sempre un pallino dell'Inter, che lo cercò già in estate. Il costo del suo cartellino, però, è aumentato e non di poco dopo la conquista del Mondiale per club da parte dei brasiliani. Ora servono circa 15 milioni per convincere il "Timao" a lasciar partire il loro asso. Denari che l'entourage di Corso Vittorio Emanuele  spera di poter raggranellare con un'altra cessione. Poi si partirà alla volta di San Paolo.

CHI VUOLE ALVAREZ? Sulla lista dei partenti c'è di sicuro Riki Alvarez, che con Stramaccioni trova pochissimo spazio. Per l'argentino, però, sono finora arrivate solo offerte di prestito, mentre l'Inter ha necessità di monetizzare subito. Il prezzo fissato è di 8 milioni (il giocatore fu acquistato per 12 un anno e mezzo fa) e si attende che qualcuno - l'Atletico Madrid sembra il più interessato - si faccia avanti. L'opportunità di fare cassa, in verità, non sarebbe mancata se solo i nerazzurri avessero ceduto alle avances per Coutinho. Dall'Inghilterra infatti sono arrivati anche a 10 milioni (il Southampton), ma Moratti ha risposto picche, dal momento che il trequartista brasiliano rientra nei piani tecnici, soprattutto dopo la partenza di Sneijder che occupava grossomodo la medesima posizione in campo.

LEGGI ANCHE:

CALCIOMERCATO INTER: "È fatta per SNEIJDER al Galatasaray"

CALCIOMERCATO INTER. Obiettivo VALDES del PARMA, addio SCHELOTTO

VERRATTI: "Scartato dall'INTER perché troppo basso, ma sogno il ritorno in Italia"

 

Commenti