CALCIOMERCATO MILAN; GALLIANI a pranzo col Santos, si decide il futuro di ROBINHO

  | 04.01.2013 17:37 CET
Robinho, 27 gol con la maglia del Milan
Robinho, 27 gol con la maglia del Milan

Ore decisive per il futuro di Robinho. Il Santos - il club maggiormente interessato all'attaccante - è a pranzo con Adriano Galliani in Brasile per cercare di arrivare ad un accordo per la cessione. Il Milan chiede 10 milioni di euro. Una cifra eccessiva secondo il club paulista che non vorrebbe andare oltre i 6-7. Nella trattativa sembra essersi inserito anche l'Atletico Mineiro che potrebbe fare il gioco di Galliani, speranzoso che si possa innescare una mini asta in grado di far aumentare il prezzo di Robinho.

TRATTATIVA DIFFICILE Sulla questione si sono espressi anche il vicepresidente del Santos Odilio Rodrigues che ad ESPN Brasil ha dichiarato: "Robinho è un grande giocatore, nel Santos lui è un idolo e lo testimonia l'amore della folla. Ma abbiamo sempre detto fin dall'inizio che si tratta di una trattativa difficile a causa del costo del giocatore". Affermazioni di facciata? Forse, ma a rinforzare la tesi di Rodrigues c'è pure l'allenatore Muricy Ramalho che ha definito "difficile" l'arrivo di Robinho. Il tecnico ha però aggiunto che sarebbe ben lieto di chiedere un ulteriore sforzo economico alla sua società anche se è conscio che "Robinho ha un ingaggio troppo alto, e che il Milan chiede troppo. Però il ragazzo ha voglia di tornare e questo facilita la cose, però dovrà diminuire le sue pretese sull'ingaggio". Al momento il giocatore guadagna 4 milioni annui netti fino al 2014. L'impressione è che dal pranzo di oggi verrà scritta la parola fine sulla trattiva, sia in positivo che non.

LEGGI ANCHE:

MILAN, SILVIO BERLUSCONI: "Pronti a lasciare SEMPRE il campo in caso di episodi di razzismo"

RAZZISMO PRO PATRIA-MILAN; SEEDORF: "BOATENG ha sbagliato a lasciare il campo"

CALCIOMERCATO MILAN. Ora è UFFICIALE. PATO firma per il CORINTHIANS

CALCIOMERCATO MILAN. BERLUSCONI: "BALOTELLI non mi piace come uomo. DROGBA e OSVALDO sono vecchi"

 

Commenti