"Cambiamo la legge elettorale. Altrimenti Grillo si prende l'80%"

di 09.11.2012 13:35 CET
Il Senato italiano durante un dibatto
La Camera del Senato Reuters

Non si potrà accusare il Parlamento di fare le cose di nascosto. La legge elettorale anti-Grillo è sulla bocca di tutti, anche del Presidente del Senato Renato Schifani che, intervistato da Fiorello, rilascia dichiarazioni non degne della carica di garanzia che ricopre.

"La legge elettorale? Ce la sto mettendo tutta e ce la facciamo, altrimenti Grillo dal 30 va all'80%. Spero che il mio ottimismo a breve si traduca in certezza. Ci sono notevoli margini per pensare che a breve si arrivi ad un'ampia intesa tra le forze parlamentari. Tra i partiti c'è una fase estremamente delicata e costruttiva. I partiti con grande responsabilità stanno facendo in modo che il provvedimento arrivi in Aula per una riforma condivisa. Oramai i tempi sono brucianti le lancette si devono fermare".

Parole che incendieranno il web.

Commenti