Ciclismo, presentazione Tirreno-Adriatico 2017: dove vederla in tv e streaming. Risultati, percorso, tappe, squadre, favoriti, quote e pronostico [VIDEO]

Nairo Quintana. Il colombiano della Movistar è il grande favorito per la vittoria della Tirreno-Adriatico 2017
Nairo Quintana. Il colombiano della Movistar è il grande favorito per la vittoria della Tirreno-Adriatico 2017 Reuters

Ciclismo, UCI World Tour | 8-14 marzo 2017 | Tirreno-Adriatico

La stagione del ciclismo inizia ad entrare sempre di più nel vivo. Da mercoledì 8 a martedì 14 marzo andrà in scena la 52a edizione della Tirreno-Adriatico, corsa a tappe che fa parte del calendario UCI World Tour. Tanti i nomi importanti al via, tra cui il favorito Nairo Quintana, trionfatore nel 2015 alla "Corsa dei due mari". Oltre a lui occhio tra gli altri ai due italiani Vincenzo Nibali e Fabio Aru, da quest'anno non più compagni di squadra ma avversari. Da sottolineare anche la presenza ai nastri di partenza del vincitore dello scorso anno, Greg Van Avermaet e del campione del mondo Peter Sagan.

Il VIDEO con il promo dell'edizione 2017:

EDIZIONE 2016 Come detto, ad imporsi nella passata edizione è stato Greg Van Avermat, al suo primo successo nella "corsa dei due mari". Una vittoria inaspettata e probabilmente all'inizio insperata anche per lo stesso ciclista, che non era di certo tra i favoriti ai nastri di partenza, ma che è stato aiutato dalla cancellazione (per maltempo) della 5a tappa, quella sulla carta più difficile, dove gli scalatori puri avrebbero dovuto fare la differenza. Il belga della BMC non si è fatto sfuggire questa grande occasione e dopo aver preso la maglia di leader nella penultima frazione, l'ha poi difesa nella cronometro conclusiva di San Benedetto, dove è riuscito a restare in testa alla classifica generale con un solo secondo di vantaggio sullo slovacco Peter Sagan (che si è però consolato aggiudicandosi la maglia rossa riservata alla classifica a punti). Sul podio anche il lussemburghese Bob Jungels (maglia bianca di miglior giovane), terzo con un ritardo di 23" dal vincitore. Infine per completare i premi individuali la maglia verde di miglior scalatore è andata all'italiano Cesare Benedetti.

CLICCA QUI PER L'ALBO D'ORO COMPLETO CON TUTTI I VINCITORI

ALBO D'ORO (ultimi anni)
2011: Cadel Evans (Aus)
2012: Vincenzo Nibali (Ita)
2013: Vincenzo Nibali (Ita)
2014: Alberto Contador (Spa)
2015: Nairo Quintana (Col)
2016: Greg Van Avermaet (Bel)

Il VIDEO con gli HIGHLIGHTS dell'edizione 2016:

PERCORSO Il tracciato 2017 si conferma molto variegato e ricalca quello che è stato il leitmotiv degli ultimi anni. Un totale di 1021,75 km suddivisi in 7 tappe: partenza con una crono-squadre sul lungomare di Lido di Camaiore e classica conclusione a San Benedetto del Tronto, con una cronometro individuale di 10 km. Nel mezzo la corsa dei due mari non si fa mancare nulla: due frazioni per velocisti (la 3a con arrivo a Montalto di Castro e la penultima con arrivo a Civitanova Marche), due per finisseur (quelle con arrivo a Pomarance e Fermo, rispettivamente 2a e 5a tappa) e una di grande montagna, ovvero la tappa regina con arrivo in salita posto ai 1.675 metri del Terminillo (Campoforogna). Questo il commento, al momento della presentazione, del direttore di corsa di Rcs Sport, Stefano Allocchio: "La formula che abbiamo proposto è risultata vincente e dà la possibilità a tutti gli atleti di esprimere al meglio le proprie caratteristiche e di incoronare alla fine delle sette tappe un atleta completo e di altissimo livello".

 

LE TAPPE DELL'EDIZIONE 2017
Mercoledì 8 Marzo: 1a tappa, Lido di Camaiore 22.7 km (Cronometro a squadre)
Giovedì 9 Marzo: 2a tappa, Camaiore - Pomarance 229 Km
Venerdì 10 Marzo: 3a tappa, Monterotondo Marittimo - Montalto di Castro 204 Km
Sabato 11 Marzo: 4a tappa, Montalto di Castro - Terminillo/Campoforogna 187 km
Domenica 12 Marzo: 5a tappa, Rieti - Fermo 210 Km
Lunedì 13 Marzo: 6a tappa, Ascoli Piceno - Civitanova Marche 159 Km
Martedì 14 marzo: 7a tappa, San Benedetto del Tronto 10,05 Km (Cronometro Individuale)

CLICCA QUI PER TUTTE LE CLASSIFICHE DELLA TIRRENO-ADRIATICO 2017

RISULTATI
1a tappa. Vincitore: BMC (cronosquadre). Maglia Azzurra: Damiano CARUSO

 

FAVORITI Tanti i nomi al via della corsa che possono puntare alla vittoria finale. Per i bookmakers il favorito è Nairo Quintana (Movistar), che nelle prime uscite stagionali ha dato l'idea di avere trovato una discreta forma, ed arriva a questa corsa dopo essersi imposto ad inizio febbraio al giro della Comunità Valenciana. Uno dei principali antagonisti del colombiano potrebbe essere il francese Thibaut Pinot (FDJ), ciclista che può dire la sua in salita ed al tempo stesso è in grado di difendersi anche a cronometro. La prova contro il tempo in programma nell'ultima tappa potrebbe essere decisiva per Tom Dumoulin (Sunweb), ma prima dovrà essere bravo a non accumulare troppo ritardo nella tappa regina con arrivo in salita al Terminillo. Proverà invece ad andare a caccia del tris Vincenzo Nibali (Bahrain Merida), che tenterà di imporsi nuovamente nella corsa dei due mari dopo esserci già riuscito nel 2012 e 2013. Molto dipenderà dalla condizione con cui si presenterà al via, ma l'italiano almeno sulla carta ha tutto per essere inserito tra i favoriti. Tra i ciclisti da prendere in considerazione per la conquista del "Tridente di Nettuno" (ovvero il trofeo che spetta al vincitore) vogliamo nominare anche Fabio Aru (Astana), alla sua prima partecipazione alla Tirreno-Adriatico. Per completare il quadro dei nomi da tenere d'occhio chiudiamo questo elenco con l'olandese Bauke Mollema (Trek-Segafredo), lo statunitense Tejay Van Garderen (BMC), lo spagnolo Mikel Landa (Sky) ed i britannici Geraint Thomas (Katusha) e Adam Yates (Orica-Scott).

QUOTE (al via della corsa)
Vincente manifestazione (Bet365)
Nairo QUINTANA 2.37
Thibaut PINOT 4.50
Tom DUMOULIN 9.00
Vincenzo NIBALI 11.00
Tejay VAN GARDEREN 11.00
Bauke MOLLEMA 13.00
Rohan DENNIS 15.00
Geraint THOMAS 19.00
Adam YATES 19.00
Mikel LANDA 34.00
Fabio ARU 34.00

PRONOSTICO Sulla carta il nome più gettonato è sicuramente quello di Nairo Quintana, che va a caccia del suo secondo successo in questa corsa. Il colombiano ha già dimostrato di essere in buona forma aggiudicandosi ad inizio febbraio il giro della Comunità Valenciana e si presenta quindi al via della Tirreno Adriatico 2017 come l'uomo da battere. Anche noi decidiamo di puntare sul ciclista della Movistar, più che altro perché per il momento gli altri partecipanti sono tutti da testare e nelle prime uscite stagionali non hanno ancora pienamente convinto. Pronostico IBTimes, vincitore: Nairo Quintana.

 

DICHIARAZIONI Le dichiarazioni dei principali protagonisti nella conferenza stampa della vigilia, riportate dal sito ufficiale della Tirreno - Adriatico. Nairo Quintana: “ Due anni fa ho fatto una buona Tirreno, vincendola, e spero di ripetermi. Abbiamo un team molto forte e ci sentiamo tutti bene ma sappiamo che incontriamo rivali molto agguerriti: il livello della concorrenza è davvero alto”. Vincenzo Nibali: “ È una corsa non semplice, sono alla ricerca della migliore condizione. Questa corsa sarà molto indicativa per me per capire a che punto sono in vista del resto della stagione e soprattutto in prospettiva Giro d’Italia”. Fabio Aru: “È la mia prima Tirreno. Non so benissimo cosa mi aspetta e sicuramente la concorrenza è molto alta ma la mia condizione è abbastanza buona. Sabato alle Strade Bianche sono caduto ma ho recuperato in questi giorni: saremo al via con la speranza di fare una buona corsa”. Peter Sagan: “Adesso mi sento bene, da domani (mercoledì ndr.) vedremo come mi sento in bici. Nel fine settimana ho corso solo 100 km alle Strade Bianche, dopodiché sono stato due giorni senza montare in sella e solo oggi ho fatto il primo allenamento.”. Greg Van Avermaet: “L’anno scorso sono stato fortunato (con il maltempo ndr.), onestamente credo sarà impossibile ripetersi...a meno che non venga a nevicare di nuovo! Sono qui a caccia di tappe, spero di vincerne una e di prepararmi al meglio in vista delle classiche”. Thibaut Pinot: “Ho fatto una buona prestazione alle Strade Bianche, ma il vero obiettivo di questa parte di stagione per me è la Tirreno - Adriatico, spero di vincere, ma anche un podio sarebbe un buon risultato”.

MAGLIE Il leader della classifica generale indosserà la maglia di colore azzurro. Quella del miglior giovane in gara (riservata ai corridori nato dopo il 1°gennaio 1992) sarà bianca, mentre quella della classifica a punti e quella degli scalatori saranno rispettivamente rossa e verde. Nessuna novità quindi rispetto alla passata stagione. Al vincitore della corsa andrà il classico trofeo del "Tridente del Dio Nettuno".

 

GRANDI NOMI Non punteranno invece alla classifica finale, ma avranno comunque possibilità di mettersi in mostra dei vari e propri big del ciclismo, tra cui spiccano nomi come: il vincitore dello scorso anno, Greg Van Avermaet (BMC), l'attuale campione del mondo Peter Sagan (Bora-Hansgrohe) e gli ex iridati Rui Costa (UAE Team Emirates) e Michal Kwiatkowski (Sky) con quest'ultimo fresco trionfatore nella Strade Bianche 2017. Da non sottovalutare poi un terzetto di velocisti come Mark Cavendish (Dimension Data), Fernando Gaviria (Quick-Step Floors) e Caleb Ewan (Orica-Scott), che si daranno sicuramente battaglia nelle volate. A tutti questi nomi va poi aggiunta anche una leggenda come Tom Boonen e gli altri suoi compagni della Quick-Step Floors che ancora non abbiamo nominato, ovvero Zdenek Stybar, Niki Terpstra e Bob Jungels (che l'anno scorso ha chiuso terzo conquistando maglia bianca di miglior giovane), tutti corridori che possono tranquillamente lasciare la loro firma. Occhio anche alla Lotto Soudal, che schiera tra le sua fila cacciatori di tappe come Tim Wellens, Tiesj Benoot e il "sempre in fuga" Bart De Clercq. Insomma, una lista di partecipanti veramente di alto livello, tutti corridori che proveranno a togliersi qualche soddisfazione ed al tempo stesso molti di loro sfrutteranno questa corsa per testare la condizione in vista della prima classica della stagione, la Milano-Sanremo che andrà in scena sabato 18 marzo.

 

LE SQUADRE In totale saranno 22 le squadre al via, ognuna formata da otto corridori. Alle 18 formazioni che partecipano di diritto in quanto dotate di licenza Uci World Team, si sono aggiunte 4 wild card assegnate dagli organizzatori, che quest'anno hanno chiamato 3 formazioni italiane (Androni Giocattoli, Bardiani e Nippo Vini Fantini) ed una statunitense, il Team Novo Norisk.

CLICCA QUI PER LA STARTLIST COMPLETA DELLA TIRRENO ADRIATICO 2017

UCI WORLD TEAMS (18 squadre aventi diritto)
AG2R LA MONDIALE (FRA)
ASTANA PRO TEAM (KAZ)
BAHRAIN - MERIDA (BRN)
BMC RACING TEAM (USA)
BORA - HANSGROHE (GER)
CANNONDALE-DRAPAC PRO CYCLING TEAM (USA)
FDJ (FRA)
LOTTO SOUDAL (BEL)
MOVISTAR TEAM (ESP)
ORICA - SCOTT (AUS)
QUICK - STEP FLOORS (BEL)
TEAM DIMENSION DATA (RSA)
TEAM KATUSHA ALPECIN (SUI)
TEAM LOTTO NL - JUMBO (NED)
TEAM SKY (GBR)
TEAM SUNWEB (GER)
TREK - SEGAFREDO (USA)
UAE ABU DHABI (UAE)

UCI PROFESSIONAL CONTINENTAL TEAMS (4 wild card)
ANDRONI GIOCATTOLI (ITA)
BARDIANI CSF (ITA)
NIPPO - VINI FANTINI (ITA)
TEAM NOVO NORDISK (USA)

DOVE VEDERLA In TV la Tirreno Adriatico 2017 verrà trasmessa in diretta e in chiaro tutti i giorni sulla Rai (host broadcaster dell’evento), tramite i canali Rai Tre (sostituita da Rai Due in occasione della 4a tappa), Rai Sport + HD e Rai Sport (visibili sul digitale terrestre ai numeri 57 e 58 del digitale terrestre, mentre sulla piattaforma di Sky sarà possibile seguire Rai Sport al numero 227) e sul satellite da Eurosport. Inoltre sarà possibile seguire tutte le sette tappe della Tirreno Adriatico 2017 in streaming gratuito tramite il sito raiplay.it, ed in abbonamento tramite "Eurosport Player".

VIDEO ALTIMETRIE Di seguito potete trovate il dettaglio di tutte e 7 le tappe della Tirreno-Ariatico 2017, con i video di presentazione di ogni singola tappa.

 

Il VIDEO con il dettaglio della 1a tappa:

 

Il VIDEO con il dettaglio della 2a tappa:

 

Il VIDEO con il dettaglio della 3a tappa:

 

Il VIDEO con il dettaglio della 4a tappa:

 

Il VIDEO con il dettaglio della 5a tappa:

 

Il VIDEO con il dettaglio della 6a tappa:

 

Il VIDEO con il dettaglio della 7a tappa: