Cina, continua la corsa dell'attività manifatturiera

  | 24.01.2013 7:36 CET
Cina
Cina

L' indice PMI (Purchasing Managers Index) cinese tocca quota 51,9, superando i 51,5 di dicembre e i 50,5 di novembre. Questo dato porta l'indice al valore massimo da 2 anni a questa parte, un dato importante che non ha scatenato l'ottimismo degli operatori che hanno venduto l'azionario durante l'arco della giornata di negoziazione. L'evento market mover ha portato lo Shangai Composite Index a 2302 punti (-0,79%) dopo una giornata che lo ha visto andare a -1%. 

Molti economisti e analisti rimangono comunque dubbiosi sulla Cina: il PMI indica una fase di espansione economica se il valore indicato è al di sopra della soglia 50, di rallentamento se al di sotto. La Cina dimostra forza nella crescita, ma deve essere messa alla prova la sua stabilità. Sono molti gli elementi a favore di uno sviluppo economico forte ma, se andiamo ad analizzare altri indicatori, vedremo che alcuni non sono neanche rilasciati (almeno ufficialmente).

 

Commenti