Cinque Stelle, Dario Fo smentisce la candidatura in Lombardia. "Il Movimento è la nuova sinistra"

di 16.11.2012 14:50 CET
Dario Fo
Dario Fo http://www.flickr.com/photos/4

In un'intervista rilasciata alla rivista Micromega, Dario Fo ha smentito le voci che lo volevano candidato come presidente della Regione Lombardia per il Movimento Cinque Stelle

"Hanno fatto girare questa voce subdolamente, non ho capito nemmeno da dov'è partita - ha dichiarato il premio Nobel per la letteratura - Ho simpatia per Grillo, lo conosco da quando era giovanissimo, e per i suoi ragazzi. Questo è vero. Sto cercando di studiarli, di capire da dove venga questa travolgente ondata di freschezza"

Poi ecco un paragone che potrebbe non piacere a tutti gli iscritti del Movimento. "Sono andato a qualche riunione delle loro, parlano un linguaggio molto semplice. Fanno capire che conoscono la realtà in cui vivono e le difficoltà delle persone. In loro ho rivisto un po' i tempi in cui facevo il teatro alla Case del Popolo. Il Pci per certe cose era bellissimo, mi sembrava quasi di esserci tornato.

Il Movimento una nuova sinistra? Si, Grillo la pensa come me, dalla parte degli operai. La differenza rispetto al vecchio Pci è che loro sono ancora aperti, non hanno quella gerarchia e struttura geometrica di potere".

Commenti