Come assemblare un PC gaming 4K economico, monitor incluso: scelta componenti e prezzi

di 05.10.2016 16:50 CEST
4K
La risoluzione 4K non sarà un'invasione nel mondo dei videogiochi con le nuove console. REUTERS/Hannibal Hanschke

Giocare in 4K è la nuova moda: PS4 Pro è stata annunciata come console capace di portare i giochi, con qualche artificio, alla risoluzione 4K; Xbox One Scorpio mira a fare di più, cioè a proporre i suoi titoli a questa risoluzione senza sfruttare la tecnica di “upscaling”.

Se volete una macchina che possa far girare un videogioco a risoluzione 4K, lo potete fare già adesso: assemblare un PC gaming 4K tutto sommato economico (e che duri per anni e anni) non è un’operazione assurda. Considerato che se supporta il 4K è adatto anche a dispositivi di realtà virtuale come Oculus Rift e HTC Vive: 2 in 1.

LEGGI ANCHE: PlayStation VR: unboxing, uscita, prezzo e giochi. Cosa sapere prima del lancio della realtà virtuale su PS4

Veniamo ai componenti:

Asus GTX 1060 6GB La GTX 1060 da 6GB di Asus è un esempio di scheda grafica che può supportare la risoluzione 4K  Asus

Accessori come tastiera e mouse li lasciamo a voi. Il totale di questo PC? 1.300 euro (euro più, euro meno).

Poiché è altamente improbabile che stiate leggendo questo articolo senza possedere minimamente un PC, esiste anche la possibilità che possediate già un buon disco rigido da almeno 500GB su cui è già installato Windows 10, magari avuto tramite l’aggiornamento gratuito da 7 o 8.1: in questo caso, la spesa complessiva scende di 99 euro a circa 1.200 euro. E volendo potreste anche evitare la spesa di Windows 10 installando una distribuzione Linux, magari Ubuntu o Steam OS, ma diciamolo: lasciate stare. Per i videogiochi, almeno, Windows è la scelta da fare.

Windows 10 Il logo di Windows 10 capeggia su un tablet Surface Pro  REUTERS

Se avete già un banco da 8GB di RAM, potete riciclare quello. Nell'ottica dell'acquisto di un nuovo PC, però, la spesa per la memoria RAM è quasi trascurabile: tra 40 e 50 euro generalmente.

Infine, se siete amanti del digitale e considerato che Steam è la piattaforma preferita per questa attività, potreste risparmiare evitando anche il lettore DVD. Nuovamente: parliamo di circa 20 euro di acquisto. Nulla che cambi il totale. Le spese più rilevanti sono il monitor 4K (400 euro) e la scheda grafica (300 euro). Anche il processore non è un prodotto esoso sul portafogli: 185 euro circa.

Una spesa complessiva comunque rilevante, ma parliamo di una macchina capace di fare girare ogni videogioco a risoluzione 4K e di poter sfruttare al meglio i due principali dispositivi di realtà virtuale disponibili per PC. E che di certo terrà a bada la vostra sete di titoli per molti anni.

PS4 PRO, XBOX ONE SCORPIO E 4K

PS4 Pro (da sinistra) PS4 slim e PS4 Pro  Sony

Il fatto che il più economico PC gaming 4K arrivi comunque a superare i 1.100 euro è ancora la ragione per cui PS4 Pro ha dovuto raggiungere alcuni compromessi per poter essere venduta a 399 euro, in primis la tecnica di upscaling per arrivare alla risoluzione di 4K e l’assenza di un lettore Ultra HD.

Xbox One Scorpio, o almeno così promette Microsoft, arriverà a toccare i 4K nativi per i videogiochi senza stratagemmi tecnici, ma probabilmente il prezzo sarà più alto. Bisogna inoltre considerare che case come Sony e Microsoft spesso vendono in perdita il proprio hardware per alcuni anni, fintanto che i meccanismi di produzione non sono ben oliati oppure abbiano raggiunto un traguardo di vendite importante (nell’ordine di decine di milioni di unità). Il vero guadagno lo fa il software.