Corea del Sud, l'economia asiatica sorprende ancora

  | 30.01.2013 8:03 CET
Seul
Seul

Continua la corsa della Corea del Sud. L'economia asiatica si sta confermando, di anno in anno, una delle economie più forti dell'estremo oriente, in corsa per diventare una delle economie più stabili e forti del mondo. Con un reddito pro-capite in ascesa stabile dagli anni 80 e con tassi di disoccupazione ben lontani da quelli europei (al di sotto del 4%), la Corea si sta affermando come esempio per le altre economie mondiali.

Il dato di stamani sorprende gli analisti che, dopo aver pronosticato una contrazione mensile della produzione industriale al -1,5%, devono fare i conti con il dato reale che vede invece la produzione attestarsi a +1%. Su base annualizzata, l'incremento è dello 0,8%.

Il dato delle partite correnti vede un saldo pari a 2,25 miliardi di dollari contro i 6,8 miliardi del dato precedente. 

La Corea, oltre a mantenere un saldo equilibrio economico, continua ad esportare i propri prodotti che, a differenza della Cina, sono prodotti di qualità crescente e altamente competitivi a livello internazionale. La Corea continua la sua corsa verso una esemplare stabilità economica e commerciale. 

 

Commenti