Corruzione, undici arresti al Ministero dell’Agricoltura

  | 11.12.2012 10:03 CET
GdF
Immagine d'archivio

Oltre trenta fra imprenditori e funzionari della Pubblica Amministrazione coinvolti. La Guardia di Finanza è impegnata da ore in un'operazione al Ministero dell'Agricoltura, e sta eseguendo undici ordinanze di custodia cautelare (sei in carcere, cinque ai domiciliari) nei confronti di imprenditori e dirigenti per reati contro la Pubblica Amministrazione (corruzione e turbativa d'asta).

La Procura di Roma ha disposto il sequestro di beni per un valore di 22 milioni di euro. Secondo quanto si apprende sarebbe coinvolto anche il direttore generale del Consiglio per la ricerca e la sperimentazione in Agricoltura, Giuseppe Ambrosio, nel recente passato capo di gabinetto dei ministri dell'Agricoltura Zaia (Lega Nord) e Galan (Pdl).

E' attesa nel pomeriggio una conferenza stampa degli inquirenti.

Altri articoli di IBT MEDIA

Commenti