Crisi, cala ancora il pil della zona euro: -0,2% nel secondo trimestre

  | 06.09.2012 10:11 CEST
Unione Europea
Unione Europea

Il pil della zona euro è diminuito dello 0,2% nel secondo trimestre del 2012 rispetto al trimestre precedente, secondo quanto afferma l'Eurostat, l'istituto di statistica ufficiale dell'Unione Europea. Per quanto riguarda l'Europa a 27, invece, il calo è stato meno marcato segnando un -0,1%. Nel primo trimestre questo valore era pari a zero in entrambe le aree.

Su base annuale il calo è dello 0,5% per la zona euro e dello 0,3% per l'Unione Europea. Nel trimestre precedente il calo era stato nullo per l'area della moneta unica mentre l'Europa a 27 aveva registrato un +0,1%.

Pessimo il dato italiano con il pil del Belpaese che cala dello 0,7% su base trimestrale e del 2,5% su base annuale riuscendo a fare peggio di paesi come Spagna, Cipro e Slovenia.

Fonti: Eurostat

Commenti